Golden Globes 2018: vincono "Tre Manifesti" e "Lady Bird", commovente Oprah Winfrey - InfoOggi.it

Breaking News
  • Mafia: maxi blitz nell'agrigentino, 56 arresti anche il sindaco San Biagio Platani
  • v
  • Incidenti montagna: salvati escursionisti su pendio ghiaccio
  • Berlusconi, privatizzazioni per abbattere debito
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Golden Globes 2018: vincono "Tre Manifesti" e "Lady Bird", commovente Oprah Winfrey

Golden Globes 2018: vincono \
0 commenti, , articolo di , in InfoOggi Cinema

BEVERLY HILLS, 8 GENNAIO 2018 -  Stanotte presso il Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills si è tenuta la 75esima edizione dei Golden Globes ciceronata da Seth Meyers.

Quello della scorsa notte è stato un evento all'insegna della sobrietà e della denuncia. Tutti i candidati e gli ospiti in platea, infatti, indossavano l' abito scuro come simbolo di solidarietà nei confronti di tutte le donne vittime di abusi sessuali e per sottolineare l'importanza dell'uguaglianza salariale tra uomini e donne anche nel mondo dorato di Hollywood.

Simbolo di questi Golden Globes 2018, che hanno pagato il dazio degli scottanti scandali sulle molestie sessuali che hanno coinvolto il produttore Weinstein e in generale tutta Hollywood, è stato sicuramente il commovente discorso di Oprah Winfrey (vincitrice del premio alla carriera) rivolto a tutte le donne, di ogni etnia, religione ed estrazione sociale. Il potente discorso di Oprah,  ha acceso i cuori di tutto il pubblico di star in sala e si è concluso con queste parole: "Il tempo degli uomini brutali è giunto alla fine!".

Come sempre tra mondanità, red carpet rigorosamente "black", e tanta attualità, è arrivato anche l'atteso momento delle premiazioni, che come ogni anno sembrano pronosticare  quelle degli Oscar.

I migliori film premiati con il Golden Globes sono stati il film drammatico Tre manifesti a Ebbing, Missouri che racconta la storia di una donna decisa ad andare contro la polizia, colpevole di non aver indagato abbastanza sulla morte della figlia, e il film commedia Lady Bird, la cui protagonista è una liceale di Sacramento che sogna un'esistenza diversa, in una grande città cosmopolita.

Sul fonte delle serie Tv ad avere la meglio sono state: la serie tv drammatica The Handmaid's Tale e  la comica The Marvelous Mrs. Maisel, il Golden Globes per la Miglior miniserie o film per la tv è andato invece a Big Little Lies, la cui protagonista, Nicole Kidman,  ha vinto il premio come miglior attrice.

Grande delusione invece, per la mancata premiazione di Jude Law, nominato come miglior attore in una miniserie o film per la tv, per la sua spettacolare perfomance in The Young Pope del nostro Paolo Sorrentino. Il Golden Globes che speravamo brandisse Law è stato vinto da Ewan McGregor, protagonista di Fargo.

Sul miglior film d'animazione,  invece, nessun dubbio e nessuna sorpresa, il Golden Globes, e speriamo anche l'Oscar, è stato meritatamente vinto da Coco.

Qui di seguito, tutti i vincitori della settantacinquesima edizione dei Golden Globes:


Cinema

Miglior film drammatico
Call Me by Your Name
Dunkirk
The Post
La forma dell’acqua – The Shape of Water
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior film comico/musicale
The Disaster Artist
Get Out
The Greatest Showman
I, Tonya
Lady Bird

Miglior attore in film drammatico:
Timothée Chalamet, Call Me by Your Name
Daniel Day-Lewis, Phantom Thread
Tom Hanks, The Post
Gary Oldman, L’ora più buia
Denzel Washington, Roman J. Israel, Esq.

Miglior attrice in un film drammatico
Jessica Chastain, Molly’s Game
Sally Hawkins, La forma dell’acqua – The Shape of Water
Frances McDormand, Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Meryl Streep, The Post
Michelle Williams, Tutti i soldi del mondo

Miglior attore in un film comico-musical:
Steve Carell, La battaglia dei sessi
Ansel Elgort, Baby Driver
James Franco, The Disaster Artist
Hugh Jackman, The Greatest Showman
Daniel Kaluuya, Get Out

Miglior attrice in un film comico-musical:
Judi Dench, Victoria & Abdul
Helen Mirren, Ella & John – The Leisure Seeker
Margot Robbie, I, Tonya
Saoirse Ronan, Lady Bird
Emma Stone, La battaglie dei sessi

Miglior attore non protagonista in un film:
Willem Dafoe, The Florida Project
Armie Hammer, Call Me by Your Name
Richard Jenkins, La forma dell’acqua – The Shape of Water
Christopher Plummer, Tutti i soldi del mondo
Sam Rockwell, Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Migliore attrice non protagonista in un film:
Mary J. Blige, Mudbound
Hong Chau, Downsizing
Allison Janney, I, Tonya
Laurie Metcalf, Lady Bird
Octavia Spencer, La forma dell’acqua – The Shape of Water

Miglior film animato
Baby Boss
The Breadwinner
Coco
Ferdinand
Loving Vincent

Miglior regia di un film
Guillermo del Toro, La forma dell’acqua – The Shape of Water
Martin McDonagh, Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Christopher Nolan, Dunkirk
Ridley Scott, Tutti i soldi del mondo
Steven Spielberg, The Post

Miglior sceneggiatura
Guillermo Del Toro, Vanessa Taylor, La forma dell’acqua – The Shape of Water
Greta Gerwig, Lady Bird
Liz Hannah, Josh Singer, The Post
Martin McDonagh, Tre manifesti a Ebbing, Missouri
Aaron Sorkin, Molly’s Game

Miglior film straniero
Una donna fantastica (Spagna)
Per primo hanno ucciso mio padre (Cambogia)
Oltre la notte (Germania)
Loveless (Russia)
The Square (Svezia)

Serie tv

Miglior serie drammatica
The Crown
Game of Thrones
The Handmaid’s Tale
Stranger Things
This is Us

Miglior serie comica
Black-ish
The Marvelous Mrs. Maisel
Master of None
Smilf
Will & Grace

Miglior attore in una serie drammatica
Jason Bateman, Ozark
Sterling K. Brown, This is Us
Freddie Highmore, The Good Doctor
Bob Odenkirk, Better Call Saul
Liev Schreiber, Ray Donovan

Miglior attrice in una serie drammatica:
Caitriona Balfe, Outlander
Claire Foy, The Crown
Maggie Gyllenhaal, The Deuce
Katherine Langford, Tredici
Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale

Miglior attore in una serie comica
Anthony Anderson, Black-ish
Aziz Ansari, Master of None
Kevin Bacon, I Love Dick
William H. Macy, Shameless
Eric McCormack, Will & Grace

Migliore attrice in una serie comica
Pamela Adlon, Better Things
Alison Brie, Glow
Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel
Issa Rae, Insecure
Frankie Shaw, SMILF

Miglior miniserie o film tv
Big Little Lies
Fargo
Feud: Bette and Joan
The Sinner
Top of the Lake: China Girl

Miglior attore in miniserie o film tv
Robert De Niro, The Wizard of Lies
Jude Law, The Young Pope
Kyle MacLachlan, Twin Peaks
Ewan McGregor, Fargo
Geoffrey Rush, Genius

Miglior attrice in miniserie o serie tv
Jessica Biel, The Sinner
Nicole Kidman, Big Little Lies
Jessica Lange, Feud: Bette and Joan
Susan Sarandon, Feud: Bette and Joan
Reese Witherspoon, Big Little Lies

Miglior attore non protagonista in serie, miniserie o film tv
David Harbour, Stranger Things
Alfred Molina, Feud
Christian Slater, Mr. Robot
Alexander Skarsgard, Big Little Lies
David Thewlis, Fargo

Miglior attrice non protagonista in serie, miniserie o film tv
Laura Dern, Big Little Lies
Ann Dowd, The Handmaid’s Tale
Chrissy Metz, This is Us
Michelle Pfeiffer, The Wizard of Lies
Shailene Woodley, Big Little Lies

MARCELLA CERCIELLO  [cinemarcy blog]

Il Video


Golden Globes 2018: vincono Per visualizzare il video, clicca sulla foto a sinistra

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image