Indipendenza Scozia, Cameron: "Non mi dimetterò in caso di secessione"

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LONDRA, 17 SETTEMBRE 2014 – Il Primo Ministro britannico David Cameron ha annunciato che non r...

LONDRA, 17 SETTEMBRE 2014 – Il Primo Ministro britannico David Cameron ha annunciato che non rassegnerà le sue dimissioni nel caso in cui l’esito del referendum in Scozia dovesse sancire la definitiva separazione dello Stato dal Regno Unito.

Cameron: Non mi dimetterò in caso di secessione

"Il mio nome –ha dichiarato Cameron– non è sulla scheda elettorale: viene chiesto se si vuole che la Scozia resti o meno nel Regno Unito. Del mio futuro si deciderà nelle prossime elezioni politiche britanniche”. Il Referendum, concesso dal governo britannico dopo le richieste avanzate da Edimburgo, avrà luogo domani e porterà la Scozia alle urne per decidere se effettuare o meno la secessione dalla Gran Bretagna.

I risultati dei sondaggi

Secondo gli ultimi sondaggi effettuati, il 52% degli scozzesi sarebbe contrario alle secessione, mentre il 48% si dichiarerebbe a favore. Stando ai dati fin'ora emersi, sarebbe per la maggior parte i giovani a volere l'indipendanza scozzese. Martin Boom, dell'ICM britannico, mette in guardia dai risultati dei sondaggi: "I sondaggi sul referendum in Scozia potrebbero essere completamente sbagliati e le previsioni di queste settimane rischiano di rivelarsi la più grande Waterloo di sempre dell'industria demoscopica".

(foto www.telegraph.co.uk)

Elisa Lepone

InfoOggi.it Il diritto di sapere