• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Napoli, presentata la rassegna "Marzo Donna- Una rete di Opportunità"

Campania

NAPOLI, 01 MARZO 2017 – Presentata questa mattina in conferenza stampa, nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo, a Napoli, la rassegna “Marzo Donna - Una rete di Opportunità”, ideata e promossa dall’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità in collaborazione con gli Assessorati alle Attività Produttive, alla Scuola e all’Istruzione, ai Giovani, alla Cultura, al Welfare, le 10 Municipalità e gli organismi di parità, gli ordini professionali e le associazioni datoriali, sindacali e di categoria, che durerà dal 02 al 31 marzo. [MORE]

L’iniziativa, articolata in più giorni e in più luoghi, è volta alla promozione ed al rafforzamento della figura della donna nella società contemporanea, attraverso un’offerta concreta di servizi e prestazioni dedicate alle donne, ed una serie di eventi mirati alla promozione di una discussione libera e critica sul ruolo della donna nella società, nell’arte, nelle scienze, nell’economia.

Marzo Donna è la storica rassegna, organizzata dal Comune di Napoli, per affrontare le tematiche di genere e rappresentare l’universo femminile. Un’esperienza corale che riattiva energie e testimonia l'impegno e la passione che tante donne, nonostante i disagi e le difficoltà di tutti i giorni, impiegano nella lotta quotidiana per l’uguaglianza e la parità tra i generi e, più in generale, tra tutti gli individui.

Alla conferenza di presentazione - durante la quale è stato illustrato il programma completo con tutte le attività - erano presenti, oltre all’Assessora alle Pari Opportunità Daniela Villani, che ha moderato gli interventi, gli Assessori Annamaria Palmieri, Alessandra Clemente, Roberta Gaeta, Nino Daniele, il Presidente della Commissione Qualità della Vita e Pari Opportunità Francesco Vernetti. Nel corso della conferenza è intervenuto l'attore Patrizio Rispo, scelto come testimonial della manifestazione. Il famoso volto della soap opera di Raitre “Un posto al sole” ha recitato i versi de “La preghiera di un uomo” di Eve Ensler.

L’edizione 2017 della rassegna raccoglierà una serie di attività (a carattere artistico, culturale, musicale, teatrale, di approfondimento, di aggregazione e innovazione sociale, sportivo, di cura e benessere psicofisico, medico, socio-sanitario, di tutela legale e amministrativa, etc.) finalizzate all’informazione, sensibilizzazione e promozione riguardo la condizione delle donne e le lotte tese all’uguaglianza e la parità de facto; alla tutela dei diritti delle donne in ambito sociale, lavorativo, legale, familiare, sessuale e riproduttivo; ai percorsi di inserimento socio-lavorativo; all’integrazione e inclusione sociale per le donne vittime di violenza, di origine straniera, rifugiate, richiedenti asilo e/o vittime di tratta, portatrici di disabilità, sottoposte a trattamenti e/o cure mediche; all’autodeterminazione e all’empowerment; all’accesso all’offerta formativa; ai processi di conciliazione del tempo personale, familiare e sociale.

«Una rete virtuosa attivata dalle donne e per le donne per continuare il percorso di autodeterminazione ed autonomia che ci vede, oggi più che mai, ancora tutte coinvolte. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo: presentato un calendario di oltre 100 attività ed eventi e più di 80 servizi e prestazioni offerte gratuitamente da ordini professionali e liberi professionisti», ha dichiarato l’Assessora Villani nel presentare l’iniziativa.

Momento di commozione per l’Assessore ai giovani Alessandra Clemente quando, in apertura del suo intervento ha colto comunicato alla platea il via libera definitivo della Camera dei Deputati all’istituzione della «Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie», che è stata fissata per il 21 marzo, il primo giorno di primavera, di ogni anno.

Tutte le informazioni relative al programma #MarzoDonna2017 e la brochure con tutti gli appuntamenti e i servizi disponibili sono scaricabili dal sito web del Comune di Napoli e dalla pagina FB dell’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità.

Articolo e Fotogallery di Antonella Sica