'Ndrangheta: 16 arresti, a Brescello presi il boss e 2 figli

2847
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BOLOGNA, 25 GIUGNO - Tra i sedici arrestati nell'operazione 'Grimilde' della Polizia, coordinat...

BOLOGNA, 25 GIUGNO - Tra i sedici arrestati nell'operazione 'Grimilde' della Polizia, coordinata dalla Dda di Bologna, c'è anche il boss Francesco Grande Aracri, oltre ai figli Salvatore e Paolo. Francesco Grande Aracri, già condannato per associazione mafiosa, viveva a Brescello, in provincia di Reggio Emilia. Il Comune è noto, oltre che per i film su Peppone e don Camillo ispirati dai libri di Guareschi, per essere stato il primo in Emilia-Romagna che venne sciolto, a fine 2107, proprio le infiltrazioni della criminalità organizzata.

Aggiornamento
Salvini
"Nessuna tregua e nessuna tolleranza per i boss, avanti tutta contro i clan". Lo dice il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini commentando l'operazione che ha portato all'arresto in Emilia-Romagna di presunti esponenti delle famiglie legate alla cosca Grande Aracri e complimentandosi con la Polizia e gli inquirenti.  

InfoOggi.it Il diritto di sapere