Patto anti-Stefàno: il PD provinciale di Taranto con Forza Italia

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TARANTO, 31 AGOSTO 2014 - Il secondo Stefàno non è stato all'altezza per i consiglieri...

TARANTO, 31 AGOSTO 2014 - Il secondo Stefàno non è stato all'altezza per i consiglieri del Comune di Taranto, che alle provinciali preferirebbero (anche nel PD) sostenere un candidato di Forza Italia.

Tutto sarebbe partito, secondo "Il Fatto Quotidiano", dal direttivo provinciale del PD, nella persona di Michele Pelillo. Si tratterebbe di un gesto di responsabilità, che farebbe confluire le preferenze verso il candidato di Forza Italia e attuale sindaco di Massafra, Martino Tamburrano.

Per il momento, si tratterebbe solo di indiscrezioni, secondo le quali il PD jonico sosterrebbe Tamburrano in un governo provinciale di larghe intese, tanto che il PD avrebbe sicuramente la vice-presidenza per il suo appoggio. Le richieste dal basso che avrebbero preferito un candidato del PD (o almeno del centro-sinistra) sarebbero state buttate al vento e nell'accordo ci sarebbe anche Giancarlo Cito, ex sindaco di Taranto condannato con sentenza definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa.

Cito avrebbe sciolto recentemente il suo movimento politico, facendolo confluire in Forza Italia. Insomma, sembrerebbe un "Tutti contro Stefàno", dove le ultime speranze per i tesserati PD sarebbero riposte in Michele Emiliano, ex sindaco di Bari candidato alle primarie regionali del PD.

Al momento, non ci sono comunicati ufficiali che parlino di un effettivo appoggio a Forza Italia, ma sicuramente il nome di Tamburrano in provincia continua a farsi sentire, mentre quello di Stefàno risulta carente anche in città, dove il sindaco si sente lontano dalle vertenze dei cittadini.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

Fonte immagine: Facebook.com

Annarita Faggioni

InfoOggi.it Il diritto di sapere