Pescara, riaperto "Urban box": una vetrina sull'Expo e sul turismo

92
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PESCARA, 11 LUGLIO 2015 – È stato riaperto oggi, l’”Urban box” pescar...

PESCARA, 11 LUGLIO 2015 – È stato riaperto oggi, l’”Urban box” pescarese, in piazza della Rinascita. Dalle ore 10 alle ore 20, con una breve pausa nel pomeriggio, l’Urban box sarà il nuovo punto informativo e la vetrina su quello che accade all’Expo di Milano e riguardo gli eventi della zona legati all’esposizione universale. A tagliare il nastro il sindaco della città di Pescara, Marco Alessandrini, il consigliere regionale delegato dell’Expo, Camillo D’Alessandro, l’assessore comunale ai Grandi Eventi, Giacomo Cuzzi e la professoressa Susanna Ferrini che si è occupata della riqualifica.

«Si tratta di un nuovo inizio della struttura, completamente rivisitata e resa aperta e fruibile al pubblico dal Dipartimento di Architettura dell’Università d’Annunzio che ne ha curato il design e gli allestimenti per conto della Regione e a costo zero per l’ente comunale» commenta il sindaco Alessandrini, durante il taglio del nastro. Dalla Maiella al Gran Sasso, dal mare alle colline del centro terra, l’Urban box rappresenta l’Abruzzo in pixel e ha come scopo principale, oltre quello della promozione, anche quello della riqualifica del territorio dal punto di vista turistico.

Infatti, secondo quanto dichiarato dall’assessore Giacomo Cuzzi, «implementare la funzione turistica deve caratterizzare sempre più il nostro compito. Da oggi concretizzeremo questo fine anche attraverso l'Urban Box che sarà operativo tutto l'anno come vetrina per le attività dell'Amministrazione. Un recupero bello e significativo, ad opera della Facoltà di Architettura dell'Università d'Annunzio che, per conto della Regione, ha curato la riqualificazione della struttura, senza oneri per il Comune. Nelle prossime settimane saranno ripristinati anche gli spazi dei Silos nell'area di risulta la città recupererà così un altro avamposto storico con due front office per dare informazioni turistiche»

Erica Benedettelli

[immagine da expo2015.abruzzo.it]

InfoOggi.it Il diritto di sapere