Piazza Affari, Resoconto della giornata (11/09/2012)

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 11 SETTEMBRE 2012- Montagne russe per i principali mercati finanziari che, dopo un inizio da...

MILANO, 11 SETTEMBRE 2012- Montagne russe per i principali mercati finanziari che, dopo un inizio da bollino rosso, sono riusciuti a guadagnare terreno, invertendo il trend. Piazza Affari ha archiviato la seduta a +0,83% a 16.226,66 punti. Oggi, lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha chiuso in calo a 351 punti dai 363 di ieri. In Europa, Francoforte ha chiuso in aumento dell'1,34%, Parigi +0,89%, Madrid +0,93%, Lisbona +0,75% e Amsterdam +0,18%. Londra ha archiviato la seduta di poco sotto la parità (-0,02%).

Per quanto riguarda Milano, sull'indice Ftse Mib, maglia rosa St che guadagna il 3,82% a 4,622 euro. Si difende bene anche il comparto bancario: Bper (+3,31% a 5,155) che guida i rialzi, seguito da Ubi banca (+2,79%), Banco Popolare +1,73%, Bpm a 0,4711 euro (+1,73%), Unicredit +1,25% a 3,72 euro, mentre Intesa Sanpaolo guadagna lo 0,97% a 1,358 euro. In flessione frazionale Mediobanca (-0,14%), mentre più sostenuto il calo Mps (-1,50% a 0,275).

Tra gli altri titoli, chiudono con il segno positivo Enel (+2,12%), Enel gp (+1,74%), Generali (+2,11% a 12,57) e Mediolanum (+1,57%). In flessione, Ferragamo, peggiore titolo del paniere, che lascia sul terreno il 5,08% a 17,19 euro, Tod's (-3,52% a 87,60), seguito da Luxottica (-1,72%). Male anche la galassia del Lingotto con la holding Exor (-1,37%) e Fiat Industrial (-0,98%), mentre Fiat ha chiuso a 4,66 euro (+1,61%). Sull'All Share occhi ancora puntati su Rcs ha archiviato la giornata a 1,52 euro (+17,47%).

Rosy Merola

InfoOggi.it Il diritto di sapere