• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Piazza Affari, Resoconto della giornata (19/09/2012)

Lombardia

MILANO, 19 SETTEMBRE 2012 - Giornata altalenante per i principali listini europei. A Milano, l'indice Ftse Mib chiude a 16.100 punti (+0,15%). Oggi lo spread tra i Btp e il Bund tedesco a 10 anni ha chiuso in calo a 329 punti base, con un rendimento del 4,92%. Per quanto riguarda le consorelle europee: Francoforte +0,59%, Parigi +0,54%, Londra +0,35%, Lisbona +0,60% e Madrid +0,50%, Zurigo +0,51%, Amsterdam +0,07%.

A Piazza Affari, sull'indice principale male il comparto dei bancari: Mps registra la peggiore performance, chiudendo con una flessione del 3,46% a 0,2482 euro. Male anche Ubi banca (-2,24%) e Mediobanca (-2,22% a 4,226), Banco Popolare (-1,95% a 1,258 euro), Bpm (-1,88%) e Bper (-0,61%), Unicredit a 3,542 euro (-0,11%). Inverte il trend Intesa Sanpaolo che archivia la seduta a +0,24% a 1,268 euro. [MORE]

Tra gli altri titoli, in flessione Mediaset (-3,05% a 1,718 euro), Telecom Italia perde invece lo 0,19% a 0,802 euro. In ribasso anche Stm (-2,02%) e A2A (-1,96%). Positivi, Luxottica (+2,65% a 27,90), Fiat (+2,56% a 4,65), Ansaldo Sts (+1,64%), Snam (+1,29%), Terna (+1,04%) ed Enel +1,02%. Sull'All Share, Rcs continua la sua corsa verso l'alto per (+14,43% a 1,80 euro).

Rosy Merola