Pittsburgh: arrestato l’uomo che sabato ha ucciso undici persone e ferite altre sei in una sinagoga

208
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NEW YORK, 28 OTTOBRE– Arrestato Robert Bowers 46enne, identificato dalle autorità locali come l�...

NEW YORK, 28 OTTOBRE– Arrestato Robert Bowers 46enne, identificato dalle autorità locali come l’uomo che sabato intorno alle 10 ora locale, ha fatto irruzione nella sinagoga “Tree of Life” dello storico quartiere ebraico Squirrel Hilldi di Pittsburgh, in Pennsylvania, uccidendo undici fedeli riuniti per il riposo settimanale ebraico del Sabbath. "Tutti gli ebrei devono morire", ha urlato l'uomo, secondo quanto riportato dai media, mentre apriva il fuoco durante una cerimonia che celebrava anche la nascita di un bambino.

"La cerimonia andava avanti, quando abbiamo sentito un forte rumore all'ingresso", ha dichiaratoStephen Weiss, membro della congregazione alla rivista Tribune. "Ho riconosciuto lo sparo di una pistola", ha detto il 60enne, che è fuggito subito dopo. Oltre agli undici morti, sei feriti, tra cui quattro uominidella polizia. Nessun bambino è stato ucciso. L'Anti-Defamation League, una delle principali organizzazioni contro l’antisemitismo, ha affermato attraverso il direttore del sodalizio Jason Greenblatt. Che “probabilmente” è "l'attacco più letale nella storia degli Stati Uniti contro lacomunità ebraica". "Non ci deve essere tolleranza per l'antisemitismo o qualsiasi altra forma di odio religioso", ha dichiarato il presidente Donald Trump, che ha annunciato che presto visiterà Pittsburgh. 

Sul posto intanto, decine di residenti di  Pittsburgh si sono riuniti candele in mano, per organizzare una veglia per le vittime della strage. "La scena è terribile dentro la sinagoga…  Questi incidenti si verificano di solito in altre città", ha dichiarato ai giornalisti Wendell Hissrich, direttore della sicurezza pubblica di Pittsburgh, visibilmente emozionato. "È una delle peggiori scene dcrimine che io abbia mai visto”. Robert Bowers sarà perseguito, tra l’altro, per il crimine di antisemitismo e rischia la pena di morte, ha asserito il ministro della giustizia degli Stati Uniti, Jeff Sessions. La polizia ha dovuto ingaggiare un conflitto a fuoco con l’uomo, prima di arrestarlo e metterlo sotto custodia, ch eferito, è stato poi ricoverato in ospedale. Secondo le autorità era armato di un fucile d’assalto e di tre pistole.

Robert Bowers è un fan di “GAB”, un social network dei movimenti di estrema destra, per diffondere l’ideologia della supremazia della razza bianca. Sulla loro pagina l’uomo, aveva anche pubblicato un messaggio proprio poco prima di entrare nella sinagoga di Pittsburgh aprire il fuoco, rivolgendosi all'organizzazione ebraica dei rifugiati HIAS scrivendo: "Non posso stare seduto a guardare mentre la mia gente viene uccisa. Gab ha ora rimosso il profilo del sospettato. Robert Bowers, ha spesso preso di mira gli ebrei nei suoi post; si è lamentato del fatto che il presidente Donald Trump fosse circondato da troppi ebrei; ha usato insulti antisemiti e ha scritto su una sorta di"infestazione". Ha pubblicato tra l'altro le foto della sua collezione di pistole.

Luigi Palumbo

Fonte immagine: abcnews

InfoOggi.it Il diritto di sapere