Presidio ex lavoratori ThyssenKrupp davanti al Comune il 15 giugno

5
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORINO, 11 GIUGNO 2012 - Segue il comunicato stampa reso pubblico dagli ex lavoratori ThyssenKrupp. ...

TORINO, 11 GIUGNO 2012 - Segue il comunicato stampa reso pubblico dagli ex lavoratori ThyssenKrupp. A ormai un anno di distanza dal 30 giugno scorso, quando abbiamo avuto un incontro con il Sindaco P. Fassino (http://www.tmnews.it/web/sezioni/video/20110630_video_17034053.shtml) in cui veniva garantito il suo impegno e di quello della sua Amministrazione a lavorare per favorire un lavoro “certo e sicuro nell’ambito del percorso di mobilità, per tutti i lavoratori”, ci ritroviamo senza lavoro e persino la Lettera Aperta rivoltagli il 7 marzo scorso non ha sbloccato la situazione. Il processo di primo grado, conclusosi recentemente con la condanna di tutti gli imputati a pene severe, che ci garantiva una certa disponibilità da parte degli organi di informazione a parlare anche della “questione lavoro” che riguarda i lavoratori ancora in mobilità (una decina, in gran parte costituiti Parti Civili nel processo), è andata scemando e ci ritroviamo in una situazione di preoccupazione e incertezza per il nostro futuro e quello delle nostre famiglie.

 

Francamente non capiamo la refrattarietà del Sindaco e dell’Amministrazione a voler comunicare con noi. Non è certo mancato il tempo e ci siamo sempre dimostrati propositivi nell’ambito del progetto, illustrato in campagna elettorale, della Gran Torino Capitale del Lavoro. Abbiamo solo spinto affinché il programma elettorale di Fassino non rimanga solo un programma di intenti ma venga attuato concretamente: oggi più di ieri è urgente un’inversione di rotta, è necessario che l’amministrazione attui un programma per il rilancio del lavoro a Torino e provincia insieme ai lavoratori e ai sindacati, mettendo al centro anche il rafforzamento e lo sviluppo dei servizi (istruzione, trasporti, sanità, cultura) e la difesa dei diritti. Pper questo abbiamo sempre messo a disposizione professionalità e competenze al servizio della Città, perché ci venga garantito il diritto ad un lavoro sicuro e dignitoso per tutti noi.

 

Non è più il momento di aspettare, il tempo scorre e tra pochi mesi per noi si apre la strada della fine di tutti gli ammortizzatori sociali e quindi della disoccupazione. Per spingere il Sindaco a darci un incontro di chiarimento sul lavoro svolto in questi mesi, che speriamo non sia trascorso invano ma sia servito all’Amministrazione per lavorare nel senso della ricollocazione dignitosa da noi auspicato, saremo in presidio davanti al Comune venerdì 15 giugno dalle ore 9.30. Invitiamo a partecipare al presidio tutti coloro che condividono le nostre proposte o sentano comunque l’esigenza di un’inversione di rotta da parte dell’Amministrazione soprattutto per quanto riguarda la questione lavoro, misura necessaria per consentirci di uscire dalla crisi.

 

Ex lavoratori ThyssenKrupp Torino
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere