• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Siria, oltre metà del territorio è sotto il controllo dello Stato Islamico

Sardegna

BEIRUT, 21 MAGGIO 2015 - In base alle dichiarazioni rese dall'Osservatorio Nazionale Per i Diritti Umani, dopo l'avanzata e la conquista dell'intera città di Palmira, l'Isis ha preso il controllo di oltre la metà del territorio della Siria. 

Nella giornata di ieri, l'antico sito archeologico di Palmira, sarebbe stata conquistata dallo Stato Islamico e, nella giornata odierna, in base alle dichiarazioni raccolte via Skype dalle agenzie di stampa, le forze filo governative della città si sarebbero ritirate perché sconfitte dai miliziani dell’Isis e parecchie decine di  miliziani lealisti e militari governativi, sarebbero stati uccisi. 

[MORE]

Le vie della città, al momento, sarebbero completamente deserte e sotto l'assedio ed il completo controllo dell'Isis. Secondo quanto appreso dal sito reuters.com, si tratterebbe in assoluto della prima volta che il gruppo sunnita fondamentalista assume il controllo di un così grande centro abitativo, sottraendolo in maniera diretta ai militari governativi. 
Tutte le truppe del regime di Damasco, sempre secondo le dichiarazioni dell'Osservatorio, avrebbero dunque abbandonato le loro postazioni sia nel centro che nella zona periferica del sito archeologico di Palmira e, nella notte, i miliziani Isis avrebbero raggiunto la sede dell'intelligence militare nella zona ovest. 

Luigi Cacciatori

Immagine da huffingtonpost.it