• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Stop alla pedopornografia sulla rete per Google: nuova tecnologia in arrivo

Liguria

GENOVA, 18 NOVEMBRE 2013 - Google contro la pedopornografia. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato Eric Schmidt svelando in anteprima che il gruppo Google sta lavorando ad un nuova tecnologia informatica che consentirà in futuro il blocco automatico di centinaia di ricerche pedopornografiche nella rete.

Stando a quanto detto da Schmidt durante un’intervista rilasciata e pubblicata questa settimana dal Daily Mail, sarebbero più di 100.000 le ricerche collegate al vasto “mercato della pedopornografia”. Cifre spaventose se pensiamo a cosa queste ricerche possono comportare e creare. Con questa nuova tecnologia, dice Schmidt, tutte queste ricerche potranno essere finalmente bloccato e rese inoffensive nella rete.

Inizialmente le limitazioni saranno disponibili solo ai paesi di lingua inglese, ma tempo sei mesi saranno rese fruibili da tutto il resto del mondo. Un annuncio importante, che in un certo senso, ha anticipato il vertice sulla sicurezza delle rete che avrà luogo oggi, 18 Novembre, a Londra dove David Cameron discuterà con i vertici di Google, Microsoft ed altre società.

Le proiezioni ed aspettative di Google sono davvero altissime, anche se Schmidt ha precisato: “ Abbiamo impostato con precisione Google Search per individuare nei nostri risultati link legati all’abuso sessuale sui bambini. Anche se nessun algoritmo è perfetto e Google non può impedire che i pedofili aggiungano nuove immagini sul web, le novità introdotte hanno consentito di ripulire i risultati di più di 100.000 applicazioni potenzialmente correlati di abusi sessuali sui minori”.

Emanuele Ambrosio

[MORE]