Sulmona, 61enne si dà fuoco e si getta dal tetto: vani i soccorsi

290
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BAGNATURA, 19 DICEMBRE – Un uomo di 61 scopre di avere un male incurabile e decide di suicidarsi. ...

BAGNATURA, 19 DICEMBRE – Un uomo di 61 scopre di avere un male incurabile e decide di suicidarsi. Si è dato fuoco e poi si è lanciato dal tetto della sua abitazione: un volo di otto metri, che ha segnato il drammatico epilogo di una vita della quale probabilmente l’anziano non riusciva più a scorgere elementi positivi. 

È accaduto ieri pomeriggio a Bagnaturo, in provincia di Sulmona. L’uomo viveva da solo e sembrerebbe che in passato abbia sofferto di depressione. Secondo una prima ricostruzione, il pensionato si è chiuso in casa, si è cosparso con un liquido infiammabile e con un accendino ha attivato il rogo, per poi lanciarsi dalla finestra della mansarda. 

I primi a prestare soccorso sono stati due vicini di casa, i quali hanno tentato di soffocare le fiamme sul corpo dell’anziano utilizzando una coperta e un estintore. All’arrivo del 118, le condizioni dell’uomo sono apparse già gravissime, tant’è che è morto durante il tragitto per arrivare al Pronto Soccorso di Sulmona. 

Il caso non ha lasciato dubbi di interpretazione agli uomini dell’Arma, arrivati sul posto per le dovute verifiche e per ricostruire la dinamica del gesto, archiviato come un caso di suicidio. 

Luigi Cacciatori 

InfoOggi.it Il diritto di sapere