Tagli all'infanzia, priorità del prossimo Consiglio comunale

2
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
AOSTA, 13 OTTOBRE 2015 – Tornano in scena i tagli ai servizi della prima infanzia in Val...

 AOSTA, 13 OTTOBRE 2015 – Tornano in scena i tagli ai servizi della prima infanzia in Valle d'Aosta: dopo le proteste che hanno caratterizzato gli ultimi mesi, il Consiglio comunale riprende l'argomento e lo pone sul tavolo delle priorità. Saranno presentate due interrogazioni del M5S e del gruppo Uvp, riguardo la chiusura dell'asilo nido La Farfavola di via Polio Salimbeni, mentre una mozione del gruppo Alpe impegna il sindaco e la giunta a “rappresentare nelle sedi opportune l'esigenza di non penalizzare economicamente l'accesso ai servizi di prima infanzia in modo da garantire la piena funzionalità delle strutture esistenti e l'importante ruolo educativo svolto da tali servizi”.

Il Consiglio inoltre parlerà anche dei profughi ospitati in Valle d'Aosta. La Lega Nord chiederà informazioni sulle condizioni di ospitalità offerte ad alcuni immigrati da parte della Cooperativa Trait d'Union mentre l'Altra Valle d'Aosta e Alpe hanno presentato due mozioni rispettivamente sui progetti di accoglienza nell'ambito del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati e sui progetti di integrazione sociale per richiedenti asilo.

Foto: aostasera.it

Dino Buonaiuto

InfoOggi.it Il diritto di sapere