Austria: elezioni il 15 ottobre, destra xenofoba data a oltre 30%

62
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Bolzano, 16 maggio 2017 - Il 15 ottobre di quest'anno in Austria si voterà per la rinnovazion...

Bolzano, 16 maggio 2017 - Il 15 ottobre di quest'anno in Austria si voterà per la rinnovazione del parlamento. .

Saranno elezioni anticipate di un anno rispetto alla naturale scadenza e la causa principale è il crollo della Grosse Koalition, l'accordo tra la Spoe (partito Socialdemocratico) ed Oevp (partito del Popolo). La c.d. rivoluzione nera, condotta dal 30enne ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz, di recente divenuto il nuovo leader dei popolari, ha, quindi, portato l'Austria alle elezioni anticipate.

L'episodio che aveva scatenato la crisi, già esistente nel governo, erano state le dimissioni del vicecancelliere Reinhold Mitterlehner, le cui funzioni erano state assegnate poi al ministro della giustizia, Wolfgang Brandstetter. Kurz alle elezioni si presenterà con un suo partito, la Liste Sebastian Kurz - die neue Volkspartei ( Lista Sebastian Kurz - il nuovo partito del popolo, ndr).

Stando ai sondaggi attuali, le elezioni anticipate potrebbero favorire la Fpoe, partito della destra xenofoba che sta guadagnando sempre più, vantando oltre il 30% dell elettorato. Il partito delle destra populista dell ex leader Joerg Haider, attualmente è guidato da Heinz Christian Strache. Tra Kurz e Strache c'è un legame molto forte: i due, infatti, sono accomunati dalle stesse idee sull'applicazione dei controlli ai confini esterni dell Unione Europea e sulla politica dei espingimenti dei migranti. 

Emanuela Salerno

Fonte immagine: www.bluewin.ch

InfoOggi.it Il diritto di sapere