• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calabria. Picchia e rapina la convivente, arrestato

Calabria > Crotone

CROTONE, 14 DIC - La Polizia ha arrestato un cittadino nigeriano, O.O., di 35 anni, con le accuse di maltrattamenti, lesioni aggravate e rapina ai danni della propria compagna, una donna della Sierra Leone residente a Roma. 

L'uomo è stato rintracciato a Crotone a seguito delle indagini svolte dai poliziotti del Commissariato Flaminio Nuovo di Roma che hanno documentato le ripetute vessazioni, violenze, sia fisiche che morali, subite dalla donna. Quest'ultima, in una occasione, era stata addirittura rapinata dal suo compagno. 

Nell'ottobre scorso, infatti, una pattuglia del Commissariato interveniva nell'abitazione della donna su segnalazione di un testimone che udendo delle urla provenire dalla strada, si affacciava rendendosi conto che c'era una donna a terra e un uomo che la insultava. L'aggressore, vista la presenza di diverse persone oltre al testimone, era poi fuggito. Nei giorni successivi l'uomo era stato arrestato dopo che, nonostante le della Polizia, si era recato a casa della donna dando in escandescenze contro un coinquilino che aveva chiamato il 113. 

Gli agenti intervenuti erano stati aggrediti dall'uomo, poi arrestato. Successivamente, grazie alla denuncia della vittima, sono emersi i soprusi e le violenze che la donna era stata costretta a subire. 

Nei confronti dell'uomo è stata quindi emessa un'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dalla squadra mobile di Crotone.