• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Il Partito del Sud sulle elezioni Regionali siciliane

Sicilia

PALERMO 6 NOVEMBRE - Le Elezioni politiche in Sicilia si sono chiuse con la vittoria della destra, che con le sue liste di impresentabili e affaristi, grazie anche a clientele e consorterie, unite a promesse difficilmente concretizzabili, ha vinto le elezioni. In queste elezioni non si può non tenere conto che oltre il 50% dei Siciliani non ha votato perché delusi dalla politica e dalle istituzioni, rese in questi ultime anni da bizantinismi di palazzo sempre meno credibili.[MORE]

Il PD esce pesantemente sconfitto da queste elezioni perché ha mal governato la Regione Sicilia in quest’ultima legislatura, ed i suoi esponenti Siciliani farebbero bene a non addossare la colpa della sconfitta ad altri partiti o al presidente del Senato, come affermato dall’On. Faraone in televisione, ma a riflettere sui propri macroscopici errori. Il governo Crocetta ha tradito la fiducia dei Siciliani che lo hanno eletto nel 2012, governando con continui cambi di maggioranza, che lo hanno reso inaffidabile e trasversale, rispetto al programma proposto, di fronte ai Siciliani. Il Movimento 5 stelle è diventato il primo partito in Sicilia, presentandosi ai Siciliani come un movimento che potrà risolvere tutti i problemi della Sicilia, ma ha taciuto che anch’esso ha appoggiato in alcune situazioni il governo Crocetta.

La lista “Cento Passi”, da Noi sostenuta, ha superato lo sbarramento del 5% e dopo 11 anni la Sinistra torna finalmente nel Parlamento siciliano. Il seggio conquistato a Palermo dal primo eletto Fava, garantisce al nostro Partito una sponda sicura per far sentire le proprie tesi meridionaliste progressiste in Sicilia direttamente nel Parlamento. Si tratta di un primo passo importante nella giusta direzione, di cui ringraziamo anche il candidato da noi sostenuto Ottavio Navarra, che solo per un pugno di voti non è stato eletto. Il Partito del Sud si impegnerà assieme alle forze politiche della sinistra a costruire un movimento di Siciliani che sia propositivo per gli interessi del popolo siciliano ed opporsi alle politiche affaristiche e trasversali che ci aspettiamo da questo nuovo governo.

Palermo li 7/11/2017
Il Coord. Reg. Maniscalco Giovanni


(notizia segnalata da Giovanni Maniscalco)