• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Juve-Atalanta 2-2, bianconeri a +8 sulla Lazio. F1: super Pole Hamilton. Leclerc, penalizzato, è 14°

Piemonte > Torino

Juve-Atalanta 2-2, bianconeri a +8 sulla Lazio team manager bergamasco ripreso per frasi Razziste,poi scuse

Juventus e Atalanta pareggiano 2-2 a Torino nell' anticipo della 32/a giornata di serie A. I bianconeri allungano a +8 il vantaggio sulla Lazio, seconda in classifica e fermata in casa dal Sassuolo. Il team manager dell'Atalanta si fa scappare un insulto razzista a un tifoso del Napoli. Interviene la procura della Figc, poi si scusa.

Juve Atalanta 2-2- Il tecnico dei bergamaschi analizza il pareggio in casa dei bianconeri: "Mai come questa sera avremmo meritato di vincere ma a volte nel calcio la prestazione non basta". Poi Gasperini ritorna sul rigore assegnato alla Juventus per il fallo di mano di De Roon che ha fissato il risultato sul 2-2: "Il regolamento è questo in Italia. Deve cambiarne l'interpretazione, per me è un'eresia

"Il primo rigore era nettissimo... Il regolamento è questo in Italia, per me è un'eresia. Oggi ci è capitata contro e fine. C'è un'interpretazione uguale in un altro campionato? No. Cosa facciamo, gli tagliamo le braccia? Le braccia dietro la schiena si mettono ai bambini per farli imparare a dribblare... Deve cambiare l'interpretazione del regolamento". Così l'allenatore dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, dopo il pareggio con la Juventus per 2-2 allo Stadium arrivato nel finale per effetto del rigore concesso sul fallo di mani di De Roon, poi trasformato da Cristiano Ronaldo. "Abbiamo fatto molto bene - aggiunge ai microfoni di Dazn - al cospetto di una grande squadra, prima in classifica. Io esco da questa partita molto contento della prestazione, anche se c'erano tutte le condizioni per vincere questa gara e c'è il rammarico perché ci eravamo vicini fino al 90'".

"Champions il nostro vero obiettivo"

Gasp, che ha sfiorato la decima vittoria consecutiva, prova comunque a vedere il bicchiere mezzo pieno: "Avevo chiesto ai ragazzi di interpretare la gara anche in ottica Champions, perché lì troveremo squadre di questo livello. Volevo anche capire se tenendo in campo Zapata, il Papu e Ilicic insieme saremmo stati in grado di sopportare questa forza d'urto, ci siamo riusciti". Con la vittoria l'Atalanta sarebbe andata a -6 dalla Juve: "Per noi - conclude Gasperini - il risultato insperabile era di arrivare alla Champions per il secondo anno di fila, ci mancano 5 punti. È già un grande traguardo questo. E poi la Juventus anche a -6 non avrebbe potuto perdere lo scudetto".

F1: super Pole Hamilton, Ferrari perse nella pioggia  oggi Gp Stiria: Vettel 10/o, Leclerc, penalizzato, è 14° 

Lewis Hamilton, su Mercedes, partirà alla pole position nel Gp di Stiria, seconda prova dl Mondiale di Formula 1. Al suo fianco partirà Max Verstappen, con la Red Bull. Seconda fila per Carlos Sainz su McLaren, e per l'altra Mercedes condotta da Valtteri Bottas e per la Red Bull di Alex Albon. Quanto alle Ferrari, durante le qualifiche sferzate dalla pioggia, Charles Leclerc è rimasto escluso dalla Q3 e partirà dalla sesta fila, mentre Sebastian Settel ha chiuso al decimo posto.

 I risultati delle qualifiche del Gran Premio di Stiria 2020 con la griglia di partenza in vista della Gara di domenica 12 luglio

Qualifiche del GP di Stiria nella tormenta. Pioggia torrenziale in avvio, miglioramenti a metà Q2 poi nuovo acquazzone. Alla fine però la sostanza non cambia. La Mercedes domina con un grande Lewis Hamilton che, nel finale, supera Verstappen e Bottas e si piazza in pole position.

Sul podio, oltre all’olandese, uno splendido Carlos Sainz. Pessima prestazione per le Ferrari. Leclerc eliminato nel Q2. Vettel chiude decimo. In gara sarà durissima.

16.50: Ruggito di Hamilton nel Q3. Dopo i tentativi di Bottas e Verstappen, negli ultimi due minuti, Lewis piazza il giro veloce, si migliora nel finale e si prende il primo posto in griglia.

16.46: POLE POSITION PER HAMILTON. Lewis precede Verstappen (testacoda nel giro finale) e un sorprendente Sainz. Quarto Bottas. Quinto Ocon. Decimo Vettel.

16.45: ULTIMO MINUTO DI Q3

16.43: Duello pazzesco tra Hamilton e Verstappen. Botta e risposta tra i due con Ham ancora avanti dopo il provvisorio primato dell’olandese.

16.42: Albon che exploit. Superato Verstappen al terzo posto. Sempre avanti le due Mercedes

16.41: Hamilton supera Bottas e rifila 3 decimi al compagno di squadra. Verstappen è terzo.

16.40: ACUTO DI BOTTAS. Il finlandese si prende il primo posto a cinque minuti dalla bandiera a scacchi con 2 decimi di vantaggio su Hamilton.

16.38: Primi tempi: Hamilton avanti su Verstappen, Norris e Bottas. Classifica, ovviamente, in divenire.

16.36: Inizia il Q3. Ultimi dieci minuti per decidere la griglia di partenza. La Ferrari ci prova con Vettel

La cronaca del Q2

16.32: LA CLASSIFICA DEL Q2

16.31: Oltre a Leclerc eliminati nel Q2, Russell, la Racing Point di Stroll, Magnussen e Kvyat

16.27: HAMILTON ANCORA AVANTI AL TERMINE DEL Q2. Lewis precede Verstappen, Norris e Bottas.

16.27: LECLERC ESCLUSO DAL Q3. Il monegasco ha concluso all’undicesimo posto. Vettel si salva per un soffio, decimo.

16.24: A un minuto dal termine, Leclerc è fuori dal Q3. Vettel quasi in salvo

16.23: Le Ferrari costrette a salvarsi proprio quando riprende a piovere copiosamente

16.21: Hamilton si riprende la vetta su Verstappen a 4′ dal termine. Ultime chance per le Ferrari per evitare le eliminazioni.

16.19: Leclerc e Vettel lontanissimi da Verstappen che continua a primeggiare su Hamilton, Norris e Bottas.

16.18: Mancano sette minuti al termine del Q2 e le Ferrari di Leclerc e Vettel al momento sarebbero escluse dal Q3.

16.15: Dopo i primi giri del Q2 e a dieci dal termine, questa la classifica del Q2: Verstappen è avanti alle due Mercedes con mezzo secondo da Hamilton. Ferrari ancora indietro.

16.11: Al via il Q2. Le condizioni meteo sono decisamente migliorate. Le nubi incombono ma non piove come all’inizio.

Qualifiche GP Stiria, il Q1

16.10: La classifica del Q1

16.07: Incredibile esclusione al termine del Q1 per Perez su Racing Point. Fuori anche le due Alfa Romeo di Giovinazzi (quest’ultimo con fuoripista finale) e Raikkonen, Latifi e Grosjean

16.03: TERMINA IL Q1: Hamilton precede Verstappen, Norris e Sainz. Attardatissime le Ferrari che, dopo un buon inizio, hanno accusato un discreto ritardo dai primi con Vettel 11esimo e Leclerc al tredicesimo posto

15.58: A cinque minuti dal termine, Hamilton avanti sulle due McLaren di Sainz e Norris. Leclerc e Vettel rispettivamente ottavo e nono

15.56: Sette minuti al termine del Q1. Hamilton si riprende la vetta. Seguito da Bottas, Sainz e Verstappen. La classifica cambia continuamente

15.54: Cambia ancora la classifica a 10 minuti dal termine: Verstappen è avanti seguito da Bottas e Leclerc. Hamilton è quarto.

15.53: HAMILTON IN TESTA. Lewis si prende il comando del Q1 rifilando un secondo a Leclerc e Verstappen.

15.51: Leclerc supera Vettel in testa al Q1. A sua volta il tedesco viene scavalcato da Bottas, secondo. Hamilton imbottigliato a centro circuito e senza tempo finora.

15.50: Primi giri cronometrati: Vettel sfrutta la buona visibilità e piazza il tempo migliore. Terzo Leclerc. Lontanissimi Bottas, Hamilton e Verstappen ma siamo ovviamente solo all’inizio.

15.46: Vettel è uscito per primo dalla pit lane. Visibilità ridottissima per i piloti che inseguono

15.45: Si parte con Q1. C’è la fila per l’uscita dalla pit lane. Fantastica l’immagine delle auto in attesa del verde

15.41: UFFICIALE IL Q1 inizierà alle 15.46

15.36: IL Q1 DOVREBBE PARTIRE ALLE 15.47. Si attende la conferma ufficiale

15.35: Tra circa quindici minuti si potrebbe scendere in pista. Deadline per termine qualifiche di oggi spostata alle 19.

15.30: La pista, al momento, non è praticabile. L’ipotesi ultima è anche quella di disputare il Q1 per poi spostare Q2 e Q3 a domenica mattina

15.27: Non ci sono ancora indicazioni sull’inizio del Q1. Gli organizzatori attenderanno fino alle 17 per disputare le Qualifiche. Altrimenti si proverà domenica mattina.

15.20: Ancora nessuna novità. Non ci sono certezze sull’inizio del Q1

15.12: Stando a Mara Sangiorgi, inviata di Sky, difficilmente si potrà scendere in pista a breve. Piove davvero copiosamente

15.10: La Safety Car gira sul Red Bull Ring mentre i team attendono nuove comunicazioni

15.02: I piloti sono scesi dalle monoposto mentre si osserva il passaggio della perturbazione che da stamane sta flagellando la Stiria.

15.00: Ha ripreso a piovere. Rinviato l’inizio del Q1. Previsioni pessime. Stando a Sky, l’interruzione dovrebbe durare 20 minuti circa.

14.45: Dopo una mattinata di pioggia torrenziale, sembra che si possa correre. Le condizioni meteo sono leggermente migliorate. Pioviggina e gli organizzatori sono propensi a mandare in pista le monoposto.

La pioggia incombe sulle Qualifiche del GP di Stiria. Dopo la sospensione definitiva delle Prove Libere del mattino di sabato, gli organizzatori proveranno a far disputare le qualifiche nonostante il meteo inclemente. Qualora dovesse essere impossibile scendere in pista, possibile rinvio a domenica mattina oppure sarà valida la classifica delle FP2 di venerdì pomeriggio con Verstappen capolista.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vettel, altri due team dicono no per il 2021: Seb fuori dalla F1?

Formula 1 GP Stiria 2020, Qualifiche: il regolamento

Lewis Hamilton (Getty Images)

Le Qualifiche di F1 si disputano utilizzando la formula del knock-out. Sono previste tre sessioni a eliminazione: Q1 da 18 minuti, Q2 da 15 minuti e Q3 da 12 minuti. Nella prima vengono eliminati i cinque piloti coi tempi peggiori e nella seconda altrettanti. Nell’ultima rimangono i dieci migliori.

I driver dalla top 10 per regolamento devono partire in gara con le gomme utilizzate per siglare il miglior crono in Q2. A volte possono verificarsi strategie diverse. Ad esempio, nello scorso weekend Max Verstappen con la Red Bull decise di qualificarsi al Q1 con gomme gialle medie invece che con le rosse morbide che montavano gli altri piloti.

Alle ore 15:00 cominceranno le Qualifiche del GP di Stiria 2020 e ci si aspetta una grande battaglia a Spielberg. Mercedes favorita, ma attenzione sia alla Red Bull che alla Racing Point. Da capire il valore della Ferrari con i nuovi aggiornamenti di aerodinamica portati per questo fine settimana.