La Juventus vince anche senza Ronaldo. Il Brescia esce tra gli applausi

1527
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BRESCIA , 25 SETTEMBRE- La Juventus vince ancora in rimonta, e lo fa al Rigamonti, contro un av...

BRESCIA , 25 SETTEMBRE- La Juventus vince ancora in rimonta, e lo fa al Rigamonti, contro un avversario, il Brescia, rimasto in partita fino all'ultimo secondo. Finisce 2-1 per i bianconeri, orfani di Ronaldo, ma conunque capaci di ribaltare lo svantaggio, subito a inizio primo tempo per "mano" di Donnarumma, lesto a battere uno Scezny non certo impeccabile. Le rondinelle, anche grazie al rientro di Balotelli, hanno giocato a ritmi alti, subendo però il pareggio prima della fine del primo tempo, su calcio d'angolo tagliato. La palla, deviata da un difensore bresciano, é finita in rete. Dopo l'1-1 la Juventus ha limitato il Brescia.

Nella ripresa, i bianconeri hanno alzato il livello del palleggio, in particolar modo con Dybala, Pianjc e Cuadrado, sfruttando di piú Higuain e le incursioni di Khedira. Infatti, proprio da una percussione di Paulo Dybala, é nato il calcio piazzato che ha portato al gol del 2-1. Dybala ha calciato sulla barriera, con Pianjc lestissimo a coordinarsi e a battere con un missile di destro, il portiere delle rondinelle. La Juve ha legittimato la vittoria grazie a un lungo possesso palla, sfiorando il terzo gol nel finale. Sarri può essere soddisfatto dei 3 punti, ma dovrà registrare una difesa ancora poco solida. Da rivedere Rabiot, migliore in campo Pianjc e Dybala.

InfoOggi.it Il diritto di sapere