Napoli: smantellata banda criminale, affiliata ai Cutolo

683
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NAPOLI, 28 maggio - Mattinata piena per gli organi di sicurezza nazionale quella di oggi, dopo ...

NAPOLI, 28 maggio - Mattinata piena per gli organi di sicurezza nazionale quella di oggi, dopo l'operazione antidroga effettuata dai carabinieri della Compagnia di Roma, proprio nella Capitale alle prime ore dell'alba, dove sono state smantellate due bande associate al clan dei Casamonica, anche a Napoli, a breve distanza temporale, sono stati eseguiti 21 arresti ad esponenti del clan dei Cutolo

L'operazione, su richiesta dei Dda, è stata eseguita dal Comando dei carabinieri della Compagnia di Napoli-Bagnoli, dopo l'emissione di un'ordinanza cautelativa personale, del GIP del tribunale partenopeo. Sono state arrestate 21 persone, 16 delle quali sottoposte alla misura di custodia cautelare e 5 in custodia domiciliare, con plurime accuse: associazione di stampo mafioso, spaccio di sostanze stupefacenti, tentato omicidio e possesso illegale di armi.

  Alla base della manovra, conclusasi oggi, c'è una lunga e complessa indagine che ha permesso agli inquirenti di stabilire relazioni tra la banda e il clan dei Cutolo che attuavano le loro operazioni criminali nella zona del Rione Traiano, centro ricco e nevralgico del commercio del capoluogo, da sempre sotto il mirino delle estorsioni e dello spaccio di droga. Sono stati rinvenuti, mediante le intercettazioni telefoniche ambientali, consistenti quantitativi di sostanze stupefacenti: cocaina, hashish e marijuana, pari a 30 kg e armi da fuoco con oltre un migliaio di proiettili.

 Dalle indagini è rinvenuta anche l'esistenza di una "convivenza pacifica" tra i Cutolo e il clan Puccinelli, che nelle loro manovre criminali, si spartivano, equamente, il Rione in questione, i primi operavano nella parte sud, lasciando libero campo, in quella nord, ai secondi.

fonte immagine partinicolive.it

Laura Fantini

InfoOggi.it Il diritto di sapere