Nuove Sanzioni contro Teheran

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
New York - Il discutibile programma nucleare dell’Iran, è ancora motivo di discussione ...

New York - Il discutibile programma nucleare dell’Iran, è ancora motivo di discussione per il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che ha approvato in queste ore una quarta tornata di sanzioni contro il Paese di Ahmadinejad. Favorevoli al nuovo provvedimento, dodici Paesi, fra cui i cinque membri permanenti, il Libano si è astenuto, mentre ad esprimersi sfavorevolmente, la Turchia ed il Brasile, che hanno cercato fino all’ultimo di trovare un accordo.

La nuova delibera stabilisce che l’Iran non potrà investire all’estero capitali in attività sensibile, come le miniere di uranio e che le navi con bandiera iraniana potranno essere oggetto di perquisizione se il alto mare. Il piano proibisce che all’Iran vengano venduti otto nuovi tipi di armi pesanti, come i carri armati.

I tre allegati al testo principale, inoltre, colpiscono, come era già avvenuto in passato, privati, società e banche di nazionalità iraniana presenti in un elenco dettagliato, i quali subiranno un congelamento dei beni finanziari e non potranno viaggiare al’estero.

Un’unica persona fisica risulta dalle liste presenti negli allegati. Si tratta di Javad Rahiqi, capo della Aeoi, cioè l’Organizzazione per l’energia atomica iraniana. Ventitre tra istituzioni e banche collegate ad attività missilistiche e nucleari in Iran, inserite negli elenchi, quindici sotto il controllo dei Pasdaran, il Corpo dei Guardiani della Rivoluzione (Irgc) e tre legate chiaramente alla compagnia di trasporto del Paese

InfoOggi.it Il diritto di sapere