• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Nuove tendenze e prodotti make up che vorremo nel 2017

Toscana

#Fastforward: è l’hashtag del make up del 2017 caratterizzato da dettagli eclettici, nuance decise e qualche revival dei trend del passato. [MORE]

Look audaci ed irriverenti che non escludono, tuttavia, un interesse preminente per la spontaneità e l’autenticità nell’approccio al makeup. Le nuove tendenze, dunque, hanno come filo conduttore la volontà di ottenere un trucco che sembri il più possibile reale, indossato e vissuto da una donna in carne ed ossa, e non più un’opera da makeup artist.

In passerella, dove i nuovi trend nascono e si diffondono, si è optato per un look poco costruito ed un make up c.d. non make up. Non mancheranno, secondo le previsioni, smoky eye sfumati in maniera poco accurata ed aloni di mascara, ma anche nude look più realistici, proprio per dare l’idea della quotidianità.
Grande libertà di sperimentare, interpretare, ed essere sarà la chiave del trucco 2017.

Ma ecco nel dettaglio tre delle proposte per l’anno in corso:

- Warm Tones: l’autenticità della femminilità in tutte le sue sfaccettature verrà rappresentata da un trucco che è anche un revival degli anni ’80. Torna di moda l’uso deciso del blush che, dunque, non si limiterà ad una semplice pennellata per ridare tono alle gote, bensì consisterà nella realizzazione di nuvole di colore rosa e corallo che scaldano gli zigomi, si spingono fino alle palpebre ed inglobano le tempie.

Il rosa, i ruggine, i pesca e i sabbia costituiranno la palette must have per enfatizzare la bellezza naturale di ogni donna. Toni freschi, moderni e soft ed al contempo vivi e sofisticati che esaltano la pelle, mimandone le caratteristiche di quando è fresca e in salute.

Il segreto alla portata di tutte per indossare queste nuances nella vita di tutti i giorni è quello di giocare con le texture, come consigliano i più famosi MUA (Make Up Artist N.d.r.) puntando su formule fluide o con un finish leggermente traslucido che esalti la pelle e non la copra completamente.

- Real Nudes: detto anche #nofilter o wet, sarà la versione moderna dell’intramontabile nude look, sempre più puro e luminoso. Un nudo tale dal renderne difficile l’individuazione, un make up che solitamente si riserva ai backstage delle sflate maschili. Un trucco incentrato sulla semplice correzione delle imperfezioni per garantire l’uniformità dell’incarnato. La protagonista, dunque, sarà la pelle e la sua skincare, senza filtri nè inganni. L’obiettivo: quello di cercare di riprodurre quella luce tipica della pelle adolescenziale con l’unica correzione concessa della texture con effetto l’effetto bagnato, lucente (c.d. wet, N.d.r.)

Gloss, oli essenziali e balsami idratanti da stendere sui punti chiave del viso per conferirgli una sensazione di luce che sembra trasparire naturalmente dalla pelle, molto più che con l’uso di creme e polveri, inevitabilmente più cosmetiche nella resa saranno i prodotti che non potranno mancare nelle trousse.

- Free color: Dinamico e vibrante, il colore sarà al centro dell’attenzione. Per le labbra, che diventeranno un punto di forza, si prospetta l’uso abbondante di glitter, fluorescenti oppure pastello, e perfino bicolor. Non solo rossi e tinte sorbetto, si potrà spaziare nelle colorazioni più estreme dello spettro cromatico, fino al blu ed al nero. Per gli occhi la previsione sarà del c.d. “winged eyes”, lo sguardo alato realizzato con ombretti dalla texture molto satura, da stendere con le dita e nelle colorazioni più accese, dal blu cobalto, allo zaffiro passando per tutti i toni di verde e di arancione.

Che ne sarà, quindi, del tanto amato smoky black? Sarà reinventato nella versione “trucco della mattina dopo”, con una stesura disfatta, con aloni sfumati, mascara incrostati, kajal non troppo perfetti nella rima dell’occhio.

Un make up, in sostanza, che vuole dare giusta luce anche alla bellezza del truccarsi e vivere, senza pensarci.

Emanuela Salerno 

Seguimi anche su Facebook: EsteticaMente