• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Quattro giorni-dieci ore, il nuovo metodo di lavoro made in U.S.A.

MILANO, 3 OTTOBRE- Nei Paesi anglosassoni, e in particolare negli U.S.A., sono sempre più numerose le aziende che propongono la formula quattro giorni-dieci ore, cioè la possibilità di lavorare dieci ore al giorno per quattro giorni settimanali anziché otto ore al giorno in cinque giorni. [MORE]
Molti lavoratori l'accettano di buon grado, convinti che in questa modalità di lavoro i vantaggi superino gli svantaggi.

Coloro che sono favorevoli amano questa formula perchè consente di avere più tempo libero da dedicare alla famiglia, alla casa o ai propri hobby. Inoltre, per chi ha figli, l’essere presente a casa un giorno in più a settimana consente di risparmiare su baby sitter e asili.
Per quanto riguarda i datori di lavoro, loro spingono su questa formula perché gli consente di avere una maggiore copertura degli orari in ufficio.
Ma la formula quattro giorni/dieci ore ha anche i suoi lati negativi, specialmente quando sono solo in pochi, in un ambiente di lavoro, ad accettarla. I possibili contro possono essere il lavorare anche durante la giornata libera, perché capita di dover rispondere, da casa, alle e-mail e alle telefonate, la difficoltà di trovare strutture e persone per il mantenimento dei bambini per dieci ore al giorno, la possibilità che la produttività, nel corso della giornata, diminuisca sensibilmente.


Otto o dieci ore, quattro o cinque giorni? La possibilità di scegliere liberamente quale modalità fa più la caso nostro sarebbe l’ideale, speriamo che tale tendenza arrivi presto anche in Italia.

Stella Vannelli