• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Riaperture e nuove abitudini: come risponderanno i consumatori?

Liguria > Imperia

Tra le varie conseguenze della pandemia sul settore dei consumi e degli acquisti al dettaglio, c’è un più che sensibile slittamento delle abitudini dei consumatori stessi verso il settore online. Mai come oggi la crescita, già considerevole, delle piattaforme di acquisti in rete ha subito un ulteriore incremento. Il 55% delle aziende italiane, con fatturato pari o superiore ai 2 milioni di euro, è presente online e utilizza canali di vendita digitali.  Tra tutti spiccano gli e-commerce che solo nel 2021 hanno visto in Italia una crescita del 78%, tanto che il nostro paese è stato il primo in Europa ad inizio anno con un aumento del 58% del commercio digitale.

Ora però che le riaperture si stanno susseguendo rapidamente in tutta Italia, e la Calabria in particolare ha riacquistato una certa normalità già dal mese scorso con le varie ordinanze firmate dal presidente Spirlì, quali saranno le ripercussioni sulle vendite al dettaglio e sugli esercizi commerciali? Ci sono a nostro avviso due settori in particolare che possono risentire fortemente degli effetti dei lockdown imposti dal diffondersi del virus a livello globale: abbigliamento e gioco online.

Se beni di prima necessità e alimenti hanno risentito solo parzialmente negli ultimi mesi, il classico “uscire a fare shopping” è stato facilmente rimpiazzato dal “fare shopping online” con i grandi marchi impegnati a potenziare la propria rete di spedizioni e il sistema dei rimborsi o cambio della merce. I negozi di abbigliamento e calzature appartengono poi a quella categoria di esercizi commerciali solitamente “al chiuso” verso cui, ancora, moltissimi consumatori rimangono cauti. Ancora più colpite in questo senso le agenzie di scommesse online e le sale da gioco, che già soffrivano della concorrenza sempre più spietata dei casinò online.

La prova del nove per le sale da gioco fisiche, le sale da bingo e gli esercenti di scommesse sportive è iniziata ufficialmente dopo le due ordinanze (43 e 42) firmate il 21 giugno 2021. Una lunga pausa di 340 giorni per le 163 agenzie di gioco sul suolo calabrese e le oltre 400 agenzie di scommesse, che adesso più che mai si trovano a scontrarsi con gioco d’azzardo in rete. I casino online con regolare licenza in Italia sono non solo sicuri, ma attrezzati per offrire un’esperienza di gioco a 360° che va dalle slot machine ai giochi in diretta streaming, dai tornei di poker alle scommesse sportive. Offrono inoltre bonus di benvenuto e costanti promozioni per fidelizzare i clienti, ed anche gli utenti più scettici, abituati a giocare dal vivo in tempi pre-Covid, hanno potuto testare i vantaggi del gioco online.

Bisognerà ora aspettare e vedere se gli italiani saranno disposti a tornare alle vecchie abitudini, o se i vantaggi degli acquisiti in rete e del gioco online, uniti al timore dei luoghi al chiuso, continueranno ad alimentare uno slittamento permanente ed inesorabile verso le piattaforme digitali.