• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Sanificazione professionale fai da te: generatori di ozono e sanificatori a UV-C

Piemonte > Torino

TORINO, 23 NOVEMBRE 2020 - L'attuale emergenza sanitaria da COVID-19 ha fatto parlare molto di sanificazione fai da te per le attività professionali, nello specifico si è sentito molto parlare di "ozono" e di "UV-C". In questa intervista la dott.sa Alessia Malachiti, che lavora per un'azienda produttrice di sanificatori, cercherà, specificando cosa è previsto per la sanificazione fai da te, di fare chiarezza sull'argomento.

Buongiorno dott.sa Malachiti, può presentarsi?
Certo, mi presento: mi occupo di marketing e comunicazione per la Dual Trend Srl. L'azienda, che si trova a Chieri, in provincia di Torino, è da sempre inserita nel settore medicale ed estetico. Già da diversi anni è produttrice di sanificatori professionali.

Può presentarci rapidamente la Dual Trend?
Certamente! La Dual Trend progetta e produce apparecchiature e prodotti per la medicina rigenerativa, per la medicina estetica, per l'estetica professionale, per la tricologia e per la sanificazione. Apparecchi e prodotti sono il frutto dell'artigianato tecnologico Made in Italy e nascono dopo approfondite analisi delle ricerche scientifiche più autorevoli. Parlando di sanificazione, SanificazioneItalia, la gamma di sanificatori firmata da Dual Trend, è progettata e prodotta con la stessa precisione ed affidabilità che viene impiegata nel settore medicale.

I generatori di ozono sono efficaci?
I generatori di ozono vengono comunemente utilizzati nel settore medico e la loro efficacia è ormai indubbia. Già dal 1996 l'ozono è riconosciuto dal Ministero della Salute come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti (protocollo 24482). Di recente, il rapporto ISS Covid 19 - n. 56/2020 annovera l'ozono come metodo efficace per la decontaminazione ambientale. La sua efficacia è del 99.9% contro virus, germi, batteri, muffe, spore e parassiti. Ad oggi, molti esercizi pubblici e pubbliche amministrazioni sono dotate di generatori di ozono per effettuare la sanificazione

Come funziona la sanificazione ad ozono? Comporta dei rischi?
 Di per sé è molto facile utilizzare il generatore: è sufficiente non inalare l'ozono, rispettare le tempistiche con cui agisce ed infine areare gli ambienti. Ciò nonostante, la sanificazione ad ozono non dovrebbe essere fatta da persone non adeguatamente formate. L'ozono è un gas e bisogna sapere come adoperarlo. Il generatore trasforma l'ossigeno in ozono, dunque durante la sanificazione l'aria non è respirabile nell'ambiente trattato. Con il trascorrere delle ore, poi, l'ozono si ritrasforma in ossigeno e l'aria torna ad essere respirabile. È quindi fondamentale apprendere come agire. Per questo motivo la nostra azienda, che è anche ente formatore autorizzato, omaggia gli acquirenti del corso di formazione professionale, che consente di operare in totale sicurezza e di porre domande specifiche. Si tratta di un'ora ben spesa!

I rischi sono correlati all'inalazione e alla combinazione con composti chimici. Le persone adeguatamente formate sono in grado di conoscere le varie tempistiche e procedure, quindi di evitare queste problematiche.

Risparmiare con la sanificazione ad ozono è possibile?
Il risparmio non dovrebbe essere sull'apparecchio, ma avviene a lungo termine: generalmente una singola sanificazione fatta da una ditta autorizzata, costa da 1 € a 3 € al mq. Esistono poi delle realtà decisamente più care. Ho avuto modo di parlare con numerosi clienti che hanno deciso di acquistare i generatori di ozono poiché gli erano stati chiesti anche 800 € per la sanificazione di ambienti da 50-60 mq.

Cosa ne pensa dei generatori di ozono low cost?
I low cost sono sconsigliati. I generatori di ozono non sono giocattoli e bisognerebbe sempre e solo acquistare apparecchi professionali. Quelli proposti a prezzi stracciati sui grandi e-commerce sono generalmente poco efficaci. Alcuni erogano meno ozono di quanto dichiarato, altri si rompono subito, addirittura ve ne sono alcuni non certificati CE... Insomma, su queste cose non si può scherzare. Il consiglio è quello di rivolgersi a produttori e distributori seri e di diffidare di proposte al di sotto degli 800-1000 Euro. Inoltre, un generatore di ozono dall'efficacia ottimale, eroga da 10 gr/h in su.

Come funzionano i sanificatori d'aria ad UV-C?
I sanificatori d'aria ad UV-C possono essere di due tipi: quelli ad uso continuo, in presenza di persone, oppure quelli che si utilizzano quando non vi è nessuno nell'ambiente. L'efficacia dei raggi UV-C è pari a quella dell'ozono: anch'essi eliminano il 99.9% di virus, germi e batteri. Studi recenti ed autorevoli, inoltre, dimostrano che sia gli UV-C che l'ozono eliminano o inibiscono il Covid-19. La Dual Trend ha progettato e prodotto Dual UV-C, che detiene numerosi primati italiani! Il suo funzionamento è molto semplice: prende l'aria, la sanifica, la rimette in circolo sanificata. In questo modo, si respira aria più pulita e salubre.

 La sanificazione fai da te è possibile?
Sì, la sanificazione fai da te è una soluzione adottata da molte realtà, incluse le pubbliche amministrazioni. Il protocollo anti-contagio Covid-19 prevede che venga assicurata pulizia giornaliera e sanificazione periodica, ma non è d'obbligo rivolgersi ad imprese specializzate. Il fai da te è dunque possibile a patto che sussistano le capacità tecniche e professionali. Anche per questo, insieme al generatore di ozono Dual O3, la Dual Trend offre il corso di formazione professionale. In questo modo si avranno tutte le carte in regola per poter fare da soli la sanificazione.

Specifico però che è necessario seguire le indicazioni della Circolare n.5443 del 20 marzo 2020 del Ministero della Salute in caso di riapertura di aziende in aree a maggiore endemia; quando si è registrata la presenza di una persona positiva; nel caso in cui si siano registrati casi sospetti.

Quali sono le certificazioni o caratteristiche che i sanificatori devono avere?
Certificati CE e conformi alle normative europee vigenti.

Tendenzialmente, quali realtà utilizzano maggiormente l'ozono?
Dagli studi medici alle scuole, dalle sedi delle Forze dell'Ordine ai Comuni. Poi ci sono molti alberghi: dalla prima ondata di Covid la nostra azienda ha servito gli associati di Federalberghi, che grazie ai generatori di ozono hanno potuto riaprire e, tra l'altro, ad ottobre tutti i nostri clienti albergatori ci hanno riferito di essere Covid-free. Serviamo anche molte ambulanze (ad esempio, in Sicilia è obbligatoria la sanificazione ad ozono dopo ogni trasporto), farmacie, fabbriche, multinazionali e negozi di ogni genere. Ci tengo a dire che molti nostri clienti, particolarmente generosi e che ringraziamo per il gesto di pubblica utilità, hanno donato i nostri ozonizzatori alla Croce Rossa ed ai reparti Covid degli ospedali.

 Il sanificatore UV-C può essere usato h24? Può essere usato nelle abitazioni?
Se il sanificatore impedisce il contatto diretto con i raggi UV-C, allora sì, può essere utilizzato anche in casa e per quanto tempo si desidera.  È fondamentale non entrare in contatto con gli ultravioletti, per questo Dual UV-C sanifica l'aria all'interno della sua scocca di acciaio inox. In questo modo, i raggi UV-C sono adeguatamente schermati ed è possibile utilizzarlo in presenza di persone (adulti e bambini) ed animali anche per 24 ore. Il consiglio è quello di collocarlo in prossimità del maggiore afflusso di persone e di tenerlo acceso per tutto il tempo in cui queste sono presenti. Nelle abitazioni, il suggerimento è quello di fare un ciclo di 4-8 ore al giorno. Più si utilizza, più si riduce il rischio di contagio, ma non solo: l'aria viene costantemente ripulita, perciò, aiuta anche a non respirare sempre gli stessi microbi.

La sanificazione può aiutarci a tornare alla normalità e a prevenire nuove pandemie?
La sanificazione è diventata una componente fondamentale della nostra realtà. Sanificare significa rispettare noi stessi e gli altri. Anche in Occidente stiamo imparando a rispettare di più il prossimo grazie all'uso dei sanificatori e delle mascherine. Si pensi che, per esempio, in Giappone le mascherine sono da sempre utilizzate anche solo per evitare di contagiare gli altri con un comune raffreddore. Noi dobbiamo imparare a proteggerci di più e a proteggere le altre persone: la soluzione è proprio quella di iniziare a vedere la sanificazione come qualcosa di routine e a considerare l'utilizzo delle mascherine come un gesto altruista da continuare a fare, quando non saranno più obbligatorie, quando siamo affetti da qualsiasi tipo di virus. Quello che mi aspetto è una nuova normalità, caratterizzata da una maggiore attenzione alla pulizia, all'igiene ed alla sanificazione. Per quanto riguarda la prevenzione, per evitare nuove pandemie in futuro, è indispensabile continuare a sanificare gli ambienti, soprattutto quelli pubblici.