• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Torna Conan il Cimmero con "Intrusi a Palazzo"

Lazio > Roma

Roma, 20 ottobre 2020 - “Intrusi a palazzo” è il titolo dell’ottavo volume con cui Star Comics magistralmente continua a guidarci anche questo autunno nell’era hyboriana di Conan il Cimmero. 

Facente parte del ciclo “sword and sorcery” scritto da Robert E. Howard nel gennaio del lontanissimo 1934, questa novella, rielaborata oggi da Patrice Louinet ed illustrata da Paolo “Dylan Dog” Martinello, già noto in casa Star Comics per le copertine della serie “Valter Buio”, vede il nostro giovane barbaro catturato ed imprigionato per omicidio. 

Gettato in gattabuia, Conan si troverà ad essere oggetto di attenzioni da parte dell’aristocratico Murilo che, proponendogli di aiutarlo per eliminare il suo rivale Nabonidus, appartenente all’ordine dei Preti Rossi, gli offrirà una via di fuga dalla prigione. 

Il piano però fallisce, ma il nostro barbaro riuscirà comunque a liberarsi  e decidendo di rispettare l'accordo con Murilo, passando dalle fogne, finirà per ritrovare l’aristocratico. I due, sorprendentemente, troveranno Nabonidus disteso e privo di sensi che spiegherà loro come Thak, un uomo scimmia da lui imprigionato, avesse indossato le sue vesti e preso il suo posto dopo aver eliminato i suoi servitori. 

I tre, anziché restare antagonisti, si ritroveranno invece a combattere contro Thak, ma Nabonidus una volta perito l’uomo scimmia e scampato il pericolo, imprigionerà Murilo e Conan in una stanza mettendoli in trappola. Il nostro Cimmero però, grazie ai suoi riflessi fulminei, riuscirà ad uccidere il Prete Rosso salvando così se stesso e Murilo. 

Anche se questa novella conferma il canone tradizionale delle avventure di Conan tra maghi, aristocratici, mostri e intrighi, il fascino dell’heroic fantsy qui resta immutato e reso magnifico dalla potenza espressiva di un epico ciclo narrativo di cui – Per Crom! – bisogna davvero ringraziare la Star Comics.

Maurizio LOZZI