Ancora oggi la Madre della Redenzione è meraviglia di Dio!

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
21 GENNAIO 2016 - Non sarebbe certo uno scandalo se, nell’era di internet, ogni fedele e devot...

21 GENNAIO 2016 - Non sarebbe certo uno scandalo se, nell’era di internet, ogni fedele e devoto figlio della Vergine Maria, Madre della Redenzione, si rivolgesse a Lei con questa antica invocazione: “Dignare me laudare te, Virgo sacrata. Da mihi virtutem contra hostes tuos”. “Rendimi degno di lodare te, Vergine santa. Dammi la forza contro i tuoi nemici”. Nessun uomo sulla terra è capace di celebrare degnamente le lodi della Vergine Maria. Tutte le parole umane, le frasi più nobili, i concetti più elevati e profondi sono sempre inadeguati.  

La Vergine Maria è infinitamente oltre ogni nostro pensiero, ogni nostra formulazione di lode, ogni nostra concettualizzazione dell’altissimo mistero che il Padre nostro celeste ha voluto e vuole realizzare attraverso di lei, la Donna grandissima per la sua umiltà. Solo lo Spirito Santo può cantare in pienezza di verità le lodi della sua Mistica Sposa, Madre del Verbo della vita. Lui della vera Figlia del Padre ha nascosto tutto nel suo cuore, ha sigillato il mistero della Madre di Dio. Solo di volta in volta dona qualche goccia di conoscenza e di sapienza, perché mai ci abituiamo alla grandezza della Madre celeste.

La Vergine Maria dovrà essere sempre più nuova ai nostri occhi, sempre più vera, sempre più immersa nel mistero, sempre più eccelsa ed elevata, sempre più facente parte in modo unico della mistero della redenzione. Così agendo ci dona la gioia di scoprire sempre cose nuove sulla prediletta di Dio, cose inimmaginabili, impensabili anche per le “fantasticherie del cuore” più fantasiose.

Ogni buon credente dovrebbe consegnare a Maria qualsiasi sua afflizione, tutti i suoi pensieri e chiederLe sempre cosa ne pensi! Questo è possibile quando vi è una vera connessione tra il proprio cuore e quello della Vergine. Alla madre del Signore manca solo la divinità, l’eternità. Ogni altra cosa le è stata conferita da Dio. Lei non è stata privata di nessuna bellezza fisica, spirituale, morale. Dio l’ha voluta senza alcuna macchia. L’ha voluta tutta bella.

L’auguro è che l’uomo capisca veramente, senza vergognarsi, che la Vergine Maria sia il vero capolavoro di Dio e affidandosi a Lei porti il mondo a ritrovare il suo reale splendore sociale, morale, politico ed economico. Non è fantasia o teoria ad effetto, ma è una strada concreta percorribile a tutti. Oltre, lo verifichiamo ogni giorno, c’è solo il grande vuoto dell’apparenza. Manca una visione soprannaturale della vita, capace di far capire fino in fondo questa attuale grande meraviglia di Dio!
 

Segui l’argomento in questo breve dialogo tra due generazioni su Tele Padre Pio:

 

Seguici anche su Facebook Troppa Terra e Poco Cielo
www.egidiochiarella.it
egidiochiarella@gmail.com

Egidio Chiarella



InfoOggi.it Il diritto di sapere