• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Bob Dylan premio Nobel per la Letteratura 2016

Campania

STOCCOLMA, 13 OTTOBRE 2016 - Premio Nobel per la Letteratura 2016 a Bob Dylan. Il cantautore statunitense è stato insignito dell’importante riconoscimento per «aver creato delle nuove espressioni poetiche all'interno della tradizione della grande canzone americana».
Dylan succede alla scrittrice bielorussa Svetlana Alexievich ed è il primo musicista a cui viene conferito il Nobel. Il “menestrello del rock” va ad inserirsi in una lunga lista di nomi importanti: da Thomas Mann a Pirandello, passando per Hemingway, Samuel Beckett, Montale e Dario Fo che, per una curiosa coincidenza, se n’è andato proprio nel giorno dell’assegnazione del premio. [MORE]

La giuria aveva manifestato «una grande coesione» nella scelta, ha spiegato il Segretario generale dell'Accademia del Nobel, Sara Danius, alla televisione di Stato svedese Svt.

La scelta, che forse non mette tutti d’accordo, in realtà non è una sorpresa. Dylan - all'anagrafe Robert Zimmerman – infatti, negli ultimi vent’anni era più volte andato vicino alla vittoria del premio. Nel 1996 la leggenda del rock fu indicata dal professore Gordon Ball, docente di letteratura dell’Università della Virginia, come meritevole del riconoscimento «per l’influenza che le sue canzoni e le sue liriche hanno avuto in tutto il mondo, elevando la musica a forma poetica contemporanea». L'anno seguente, quando trionfò Dario Fo,  Dylan era dato tra i favoriti ma non fu premiato. In quell'occasione Fo, prima che gli venisse conferito il riconoscimento, dichiarò: "Sarei proprio contento se fosse lui a vincere. Purtroppo temo che non avverrà perché da sempre vige la regola che quando si fanno previsioni, non si avverano".

Il musicista americano è stato un indiscusso protagonista del Novecento. Le sue canzoni sono divenute manifesto di un’epoca.
Blowing in the Wind”, “The Times They Are a-chancing”, “Like a Rolling Stone” ,“Master of War”, “Hurricane”, sono solo alcuni dei capolavori con cui Dylan è entrato a far parte della storia della musica mondiale, influenzando intere generazioni e contribuendo a cambiarne comportamenti e idee.
Brani tipici della tradizione popolare americana ma al contempo privi di retorica, attraverso i quali Dylan si è fatto portavoce dello spirito del suo tempo, caratterizzato dal rifiuto della guerra e dagli  ideali per costruire un mondo migliore.

Il Premio Nobel è solo il culmine di una carriera costellata di successi e riconoscimenti importanti. Nel 1991 Dylan vinse un Grammy Award alla carriera. Nel 2000 gli venne assegnato il Polar Music Prize, da alcuni ritenuto l'equivalente del premio Nobel in campo musicale. L'anno successivo fu la volta del Premio Oscar per la canzone Things Have Changed, dalla colonna sonora del film Wonder Boys, per la quale si è aggiudicato anche il Golden Globe. Nel 2008 arrivò il Premio Pulitzer per "il potere poetico delle sue canzoni". ancora, nel 2009 la National Medal of Arts e, infine, nel 2012 la Presidential Medal of Freedom.

[foto: ilsecoloxix.it]

Antonella Sica