Ferriera di Servola, salvati 400 posti di lavoro

41
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 21 NOVEMBRE - Si è firmato a Palazzo Chigi, insieme al presidente del Consiglio Re...

ROMA, 21 NOVEMBRE - Si è firmato a Palazzo Chigi, insieme al presidente del Consiglio Renzi e al presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, l'Accordo di Programma (AdP) per la messa in sicurezza, la riconversione industriale e lo sviluppo economico produttivo dell'area della Ferriera di Servola.

Quest'accordo prevede l'acquisizione del complesso industriale da parte della Siderurgica Triestina S.r.l. società del Gruppo Arvedi. L'AdP, concordato due mesi fa col sindacato della Fiom, oltre a reintegrare il posto di lavoro a 400 operai prevederà il risanamento ambientale dell'area industriale a sud di Trieste. L'investimento, che supera i 200 mln di euro, vedrà la costruzione di una barriera protettiva per impedire agli agenti inquinanti di finire in mare, la costruzione di un impianto di trattamento delle acque e l'ammodernamento dello scambio ferroviario al fine di permettere il collegamento tra il centro siderurgico di Trieste e gli impianti della Arvedi a Cremona.

Il presidente Renzi non ha mancato di commentare l'accordo puntando il dito alle recenti diatribe coi sindacati - "Si salva il lavoro tenendo aperte le fabbriche e le aziende, non alimentando le polemiche e le tensioni. Si salva il lavoro risolvendo le crisi industriali, non giocando a chi urla più forte."

Ha poi continuato il presidente della Regione, Debora Serracchiani - "Abbiamo fatto un lavoro di squadra. Insieme ai lavoratori, ai sindacati, ad Arvedi, alle istituzioni locali e al Governo, abbiamo trovato un punto di equilibrio importante che ha consentito di risolvere in poco più di un anno una crisi industriale complessa, una tra le più gravi del Paese, con la continuazione di un'attività industriale ma soprattutto, nell'interesse dei nostri cittadini, con il risanamento ambientale di un sito messo fortemente alla prova dalle produzioni."

"Oggi è stata vinta una scommessa importante che va a beneficio dei lavoratori e di tutto il sistema industriale italiano" - ha concluso il Ministro dello sviluppo economico Federica Guidi.

 

Alberto Oliva

(foto Palazzo Chigi)

InfoOggi.it Il diritto di sapere