• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Kleiner Flug offre a Beatrice di raccontar Dante

Lazio > Roma

Roma, 8 luglio 2021 - Kleiner Flug che tradotto sta per “piccolo volo”, non è affatto limitata come casa editrice nelle sue evoluzioni aeree che arrivano infatti fino alle nuvole. Quelle che nei fumetti – editoria nella quale questa casa editrice pregevolmente si cimenta - contengono i dialoghi dei protagonisti delle storie. 

Dialoghi che, come nel caso del Sommo Poeta, spingono davvero a voli ultraterreni e questo tutti riguardo ad Alighieri lo sappiamo molto bene. Mentre non tutti sappiamo che Kleiner Flug ha deciso di celebrare i 700 anni dalla morte di Dante (ri)proponendo una graphic novel scritta da Alessio D'Uva e Filippo Rossi ed illustrata da Stephanie Astrid Lucchesi che racconta l’amore del Sommo Poeta verso la sua musa ispiratrice Beatrice Portinari. 

Un amore che “move il sole e le altre stelle” e che in questa nuova edizione speciale è ricordato sin dal titolo del volume: “Dante Alighieri, Amor mi mosse”

Pronta a raccontare altri grandi temi della lirica dantesca, Kleiner Flug in questa graphic novel racconta dell’incontro tra Dante Alighieri e la sua amata Beatrice, ma dal punto di vista di lei che, infatti, è la voce narrante dell’intero racconto. 

In pratica una sorta di vero e proprio “what if?” che ci intriga in un ragionamento inaspettato: ovvero cosa sarebbe successo se la bella protagonista femminile avesse ricambiato i sentimenti di Dante? 

Altro non si può dire per non svelare l’arcano che, tra i dialoghi in volgare e in Dolce Stil Novo e i disegni semplici e gradevoli della toscana Stephanie Astrid Lucchesi, fanno di quest’opera a fumetti un unicum per chi è comunque curioso di conoscere un punto di vista diverso di questa immortale storia. Imperdibile.

Maurizio Lozzi