• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

"Liberi di Leggere": i giovani al Maggio dei libri

Calabria

LAMEZIA TERME – Come ogni anno, in occasione del mese di maggio, han preso il via molteplici rassegne e manifestazioni con l’intento di promuovere la lettura e la divulgazione del sapere attraverso il caro vecchio amico libro. In questo contesto, in seno all’iniziativa del Maggio dei Libri promossa nella città di Lamezia Terme ormai da più anni, si è collocata un’esperienza di particolare interesse. Sulla scia del moderno modo di accostare i giovani alla lettura, la prof.ssa Miriam Rocca, docente di Storia e Filosofia del Liceo Scientifico “G. Galilei” di Lamezia Terme, si è calata nel ruolo di moderatore e ha dato voce proprio ai più giovani. Sabato 7 maggio, infatti, a Palazzo Nicotera, si è svolto un momento culturale significativo titolato: “Liberi di Leggere”.
La prof.ssa Rocca, autrice del testo “Rivestita di Bellezza Divina”, è ormai alla sua terza pubblicazione e ha scelto, in tale frangente, di far parlare le pagine del suo volume. E quale il miglior modo se non darne occasione ai suoi studenti? [MORE]

Il testo, un saggio che si occupa di presentare le più salienti figure femminili che caratterizzano la storia biblica, partendo da Eva per arrivare a Maria, la Nuova Eva, è certamente di non semplice decodificazione per dei giovani studenti. Tuttavia merito della docente è stato quello di aver promosso l’iniziativa senza farne sentire il particolare peso consentendo così ai ragazzi di poter esporre le loro considerazioni con semplicità e con grande maturità. Ciò ha sottolineato quanto sia fruibile il tema trattato anche se redatto dall’autrice in chiave filosofico-teologica.

Miriam Rocca, nel ruolo di moderatore, ha quindi dato modo a Sophia Pugliano, Veronica Isabella, Isabella Arcieri, Elisa Palermo e Antonio Amendola di rispondere ai suoi quesiti descrivendo il messaggio che han fatto proprio dalla lettura in questione e ciò che di nuovo hanno scoperto affrontando un tema intessuto di tanti rudimenti.

La serata è stata allietata da diversi intermezzi musicali eseguiti dal giovanissimo Giovanni De Vito, compositore e pianista che con le sue note ha caratterizzato emozioni e sentimenti contrastanti emersi nel corso del dibattito. Federica Ciliberto, invece, si è confrontata col la lettura di un breve testo poetico creato appositamente per la serata dalla prof.ssa S. Barberio che, nella sua semplicità, ha messo in evidenza la figura della donna "Rivestita di Bellezza Divina".

Simona Barberio