Piazza Affari, Resoconto della giornata (14/02/2013)

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 14 FEBBRAIO 2013 – I dati macroeconomici relativi al pil dell’Eurozona – c...

MILANO, 14 FEBBRAIO 2013 – I dati macroeconomici relativi al pil dell’Eurozona – che hanno evidenziato una contrazione del suddetto nel quarto trimestre del 2012 dello 0,6% trimestrale (-0,9% su base annua) – ha condizionato negativamente l’andamento delle principali Piazze del Vecchio Continente. Così, il Ftse Mib ha chiuso in calo dell'1% a 16.545 punti. Per uanto riguarda le altre Borse europee: Cac 40 -0,78% a 3.670 punti, Ftse 100 -0,52% a 6.326 punti, Dax 30 -1,05% a 7.631 punti e Ibex 35 -0,63% a 8.254 punti. Il differenziale decennale tra Btp e Bund è in leggero aumento rispetto alla chiusura di ieri a 276 punti base.

A Piazza Affari, tra i bancari, chiudono con il segno positivo soltanto Mediobanca (+2,62% a 5,49 euro) e Bpm (+0,9% a 0,562 euro). In flessione Mps (-1,09% a 0,2359 euro) che ha accusato il colpo dell’arresto di Gianluca Baldassarri, ex capo area finanza del Monte dei paschi e degli avvii di garanzia che dovrebbero raggiungere l'ex presidente della banca, Giuseppe Mussari, e l'ex direttore generale, Antonio Vigni. 

Chiudono in progresso, Salvatore Ferrragamo (+2,58% a 20,27 euro) e Buzzi Unicem (+1,45% a 11,21 euro). Male Mediaset (-3,18% a 1,855 euro), Bper (-2,82% a 6,03 euro) e A2A (-2,12% a 0,4566 euro), Enel (-2,08% a 2,924 euro) e Fiat (-1,88% a 4,388 euro). Sul resto del listino si registra Rcs (-1,02% a 1,069 euro e Indesit (-3,76% a 5,89 euro).

Rosy Merola

InfoOggi.it Il diritto di sapere