Putin contro Trump: cacciati 755 diplomatici americani dalla Russia

83
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MOSCA, 31 LUGLIO - 755 sono i diplomatici americani che Putin ha deciso di cacciare dal territorio r...

MOSCA, 31 LUGLIO - 755 sono i diplomatici americani che Putin ha deciso di cacciare dal territorio russo entro settembre. Questa è una mossa in risposta alla decisione di Trump di punire Vladimir Putin per le interferenze durante le presidenziali americane.

Donald Trump avrebbe preferito non prendere questa decisione nei confronti della Russia per evitare di rovinare i rapporti che piano piano stava cercando di ricostruire con Mosca. La pressione ricevuta sul Russiagate lo ha però costretto a cedere.

“La parte americana ha fatto una mossa non provocata, per peggiorare le relazioni. Ciò include restrizioni illegali, tentativi di influenzare altri Stati nel mondo, inclusi i nostri alleati, che sono interessati a sviluppare e conservare le relazioni con noi”, ha affermato Putin durante un'intervista al canale televisivo Rossiya 1. “Abbiamo aspettato per parecchio tempo che qualcosa cambiasse per il meglio – ha continuato - ma sembra che ciò non avverrà nel prossimo futuro. Quindi ho deciso che è arrivato il momento di dimostrare che non lasceremo niente senza risposta”.

L'espulsione dalla Russia dovrà avvenire entro il primo di settembre, ma Putin ha espresso la speranza che questa sanzione non metta in pericolo la sua cooperazione con gli americani nella lotta contro il terrorismo, nel controllo delle armi nucleari e nei progetti spaziali.

Chiara Fossati

immagine da numag.com

InfoOggi.it Il diritto di sapere