• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Salvini: l'Europa è un problema su più fronti

Marche

FERMO, 17 LUGLIO - Oggi il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, a margine dell’inaugurazione della nuova Questura di Fermo, è tornato a parlare di Ue: "L'Europa che poteva essere un'opportunità in questo momento su tanti fronti è un problema, pensiamo a migranti, banche, politica agricola, sanzioni alla Russia".[MORE]

Ora, secondo il ministro, “a Bruxelles hanno capito che finalmente in Italia c'è un governo disposto a tutto pur di difendere l'interesse nazionale, se per il bene del Paese dovremo dire dei no, siamo pronti a farlo".

Salvini parla anche del disgelo tra Usa e Russia: “e’ una buona notizia e vorrei che il prossimo vertice tra Putin e Trump venisse ospitato dall’Italia. Vorrei anche che il territorio marchigiano potesse tornare a vendere le sue eccellenze in una terra come la Russia. Penso alle scarpe, al cappello, all’abbigliamento, all’agricoltura, al mobile. E invece le sanzioni senza senso hanno bloccato il commercio, provocando un danno economico non indifferente”. Il ministro ha definito “una follia”, la chiusura dei mercati “che aspettano il made in Italy, che amano il made in Italy” e ha concluso: “Per assurdo l’Italia è quella che ci ha rimesso di più ed in primis le Marche. Mentre Germania, Francia e Stati Uniti hanno incrementato il loro business. Quindi vuol dire che c’è qualcosa che non torna”.

Elogi per “il Fermano e le Marche in genere” in quanto “territori d’eccellenza con uno dei più bassi tassi di disoccupazione in Italia”.

Mentre stava per arrivare a Fermo, Salvini ha pubblicato un twitt sulle imbarcazioni dell’ Ong catalana Proactiva Open Arms che in quel momento si trovavano nella zona Sar davanti alla Libia: “Due navi di Ong spagnole sono tornate nel Mediterraneo in attesa del loro carico di esseri umani. Risparmino tempo e denaro, i porti italiani li vedranno in cartolina”.

Fonte immagine: informazione.tv

Fabio Di Paolo