• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Chimamanda, cara Ijeawele, ti scrivo

Toscana

FIRENZE 04 APRILE - ‘’Cosa significa essere femministi oggi?’’ recita la prima di copertina del libro di Chimamanda Ngozi Adichie, una scrittrice nigeriana diventata molto famosa per le sue posizioni riguardo il femminismo. E’ questa la domanda che si pone l’Autrice del libro Cara Ijeawele, ovvero quindici consigli per crescere una bambina femminista. La risposta non è univoca, ma viene declinata in quindici diversi capitoli di questo pamphlet, scritto in forma di lettera da Chimamanda per la nascita della figlia di un’amica.[MORE]

Il libro ha avuto un gran successo mediatico, anche dovuto alla popolarità della scrittrice, diventata una tra le 100 persone più influenti al mondo. Chimamanda, infatti, durante gli ultimi anni, ha fatto sentire la sua voce in numerose occasioni, come ad esempio per il discorso tenuto al TEDxEuston, incentrato sulle diversità e potenzialità del continente africano. Da questo discorso, We should all be feminist, è stato tratto l’omonimo libro, e questo suo intervento ha avuto così grande successo, facendo il giro del mondo, che ha ispirato una canzone pop della famosa cantante americana Beyoncè. Chiamamanda dunque non ha bisogno di presentazioni.

Cara Ijeawele è un libro strutturato in capitoli di poche pagine, da cui si evince chiaramente la capacità di story telling dell’Autrice, che inserisce numerose sue esperienze per accompagnare i consigli concreti che formula per l’amica. Il linguaggio utilizzato è molto semplice, anche se affronta argomenti molto complessi. Sii una persona completa, dice Adichie, non limitarti all’essere madre. Non dire mai a tua figlia che deve fare qualcosa solo perché femmina; non parlare mai del matrimonio come traguardo. Sono quotidiani i temi affrontati nel pamphlet, argomentazioni che sembrano ovvie, eppure bisogna ancora parlarne, perché connaturate nel nostro immaginario come valori.

Cosa significa essere femministi oggi è una domanda che merita una risposta complessa, articolata su più piani e con diverse sfaccettature, ma la lettura di questo libro può aiutare la creazione di una consapevolezza diversa. Perché siamo tutti uguali, e noi donne non meritiamo meno rispetto agli uomini.

 

Ginevra Candidi