Sora (Fr), Notte Bianca dello Sport: l'Unità Cinofila "Fedele al Suo Padrone" incanta il pubblico

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SORA (FR), 13 SETTEMBRE 2015 - Grande successo di pubblico per la quinta edizione della Notte Bianca...

SORA (FR), 13 SETTEMBRE 2015 - Grande successo di pubblico per la quinta edizione della Notte Bianca dello Sport, svoltasi a partire dalle ore 18 della giornata di ieri, nel centro storico della città di Sora. La manifestazione ha regalato grandi emozioni a tutti i presenti che hanno scelto di cimentarsi in una delle attività sportive messe a disposizione dalle varie associazioni che hanno realizzato le location, mettendo al servizio degli utenti, personale di elevata capacità professionale. L'impressione percepita è stata di ritrovarsi all'interno di una enorme palestra sotto un cielo di stelle. 

Protagonista della serata anche l'Associazione Cinofila "Fedele al Suo Padrone" di Sora che ha allietato gli spettatori con spettacoli di agility nei quali i cani, oltre a divertirsi, hanno mostrato le varie attitudini alle attività sportive. Il pubblico ha potuto partecipare attivamente e, le persone coinvolte, hanno interpretato ruoli di figuranti alle prese con cani addestrati dal Presidente Fenalc settore cinofilia Emilio Citro e dal suo staff. Sono state ricreate situazioni tipo nelle quali, ad esempio, le persone hanno potuto beneficiare della protezione di un cane, come in caso di malintenzionati che stanno derubando giovani donne o scene nelle quali malviventi esercitano violenza su anziani o bambini. Proprio quest'ultimi hanno potuto vivere l'esperienza di approcciare con il migliore amico dell'uomo: è stato spiegato ai bimbi come interagire con un cane, ma non si è trattato  soltanto di una spiegazione teorica. Ai piccoli è stata data la possibilità di condurre esercizi di obbedienza e, per alcuni minuti, hanno potuto interpretare l’ambito ruolo del poliziotto cinofilo che impartisce al cane  il comando di acciuffare pericolosi criminali. 

I bambini che hanno partecipato alle attività dell'associazione “Fedele al Suo Padrone”, attraverso l'esternazione di un senso di felicità puro ed innocente, hanno lanciato un segnale molto forte alla collettività: il cane può essere un loro grande amico, ma bisogna avere i giusti insegnamenti per interagire correttamente con l’animale, rispettando la sua natura e, soprattutto la sua anima, affinché possa instaurarsi quel rapporto d’amore, di fiducia e di rispetto che duri per tutta la vita. 

Aaron

InfoOggi.it Il diritto di sapere