• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Tennis – US Open: Federer perfetto, ai quarti sfiderà Del Potro

Toscana

NEW YORK, 5 SETTEMBRE – Il campione svizzero Roger Federer continua la sua marcia che sfiora la perfezione agli US Open, spazzando via senza grosse difficoltà tecniche Philip Kohlschreiber in tre set col punteggio di 6-2, 6-4, 7-5. Federer ha però chiesto una breve sospensione del gioco alla fine del secondo set, per ricevere un trattamento medico. Nelle interviste rilasciate a fine partita ha comunque pacatamente spiegato ai giornalisti presenti di aver avuto semplicemente bisogno di un piccolo massaggio alla schiena ed al fondoschiena e di aver quindi richiesto il time-out medico esclusivamente per precauzione. [MORE]

Il numero 3 del tabellone affronterà ora ai quarti di finale l’Argentino Juan Martin Del Potro in una riedizione della finale del 2009 che consegnò al gigante di Tandil l’unico Slam da lui vinto in carriera e che pose fine al quinquennio dominante di Federer a Flushing Meadows. Negli ottavi di finale di questa edizione, Del Potro è riuscito a rimontare due set di svantaggio e salvare due match point contro l’Austriaco Dominic Thiem, grazie a due ace che gli hanno dato la carica per dominare poi il tie-break nel quarto set (il punteggio finale è stato di 1-6, 2-6, 6-1, 7-6 , 6-4) e chiudere i giochi dopo più di tre ore e mezza dall’inizio dell’incontro. Il giovane Austriaco non è riuscito quindi a sfruttare fino in fondo i problemi fisici dell’avversario, acciaccato come di consueto al punto tale da ammettere poi, a fine partita, di aver pensato almeno un paio di volte al ritiro durante il match.

Continua inoltre la sensazionale cavalcata del next gen russo Andrey Rublev: dopo aver eliminato al secondo turno la testa di serie numero 7 Grigor Dimitrov, il classe 1999 ha fatto fuori anche il Belga David Goffin per 7-5, 7-6, 6-3, regalandosi così il primo quarto di finale in uno Slam, in cui darà battaglia al numero uno del mondo Rafa Nadal. Quest’ultimo si è a sua volta imposto su Dolgopolov grazie ad una prestazione molto concreta: 82% dei punti vinti con la prima di servizio e 79% con la seconda, percentuali che riflettono la sua solidità che gli ha concesso di non perdere mai la battuta e concedere due sole palle break. Inoltre, il Maiorchino ha commesso soltanto 11 errori non forzati ed ha chiuso l’incontro in appena 1 ora e 41 minuti, conservando preziose energie per il prosieguo del torneo. L’ultimo Italiano rimasto in corsa era il Toscano Paolo Lorenzi, al quale non è bastato il solito cuore e la solita grinta contro il Sudafricano Kevin Anderson, che lo ha sconfitto 6-4, 6-3, 6-7, 6-4.

Tra le donne, la Statunitense Keys ha eliminato l’Ucraina Svitolina col punteggio di 7-6, 1-6, 6-4, accedendo per la prima volta ai quarti di finale a Flushing Meadows. Per la felicità del pubblico sugli spalti del Queens, dopo 15 anni tornano ad essere quattro le tenniste americane in un quarto di finale US Open (essendosi già qualificate la Williams, la Vandeweghe e la Stephens). Finisce invece agli ottavi di finale la corsa di Maria Sharapova, che è stata battuta in rimonta dalla Lettone Sevastova.

 

Francesco Gagliardi

 

Fonte immagine: ouest-france.fr