• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Tra nebbie e ombre di ferro torna Conan il Cimmero

Lazio > Roma

Roma, 5 dicembre 2019 - Continua l’appassionante serie di “Conan il Cimmero” con cui Star Comics ha degnamente deciso di celebrare il mitico barbaro di Robert E. Howard. 

È infatti uscito il sesto volume cartonato dedicato all’eroe sword&sorcery più famoso del pianeta, in cui il tratto avvolgente di Virginie Augustin, ci fa piombare in un’era hyboriana avvolta da una fitta ed intrigante nebbia. 

Dipanarla, metereologicamente parlando non è un problema, ma misticamente sì. E allora il nostro amatissimo barbaro, a cui – ovviamente – le nebbie di qualsiasi tipo fanno da sempre un baffo, fronteggia ogni mistero celato dietro di esse, proteggendo la sua compagna di turno, salvandola da morte certa. 

Una morte che però in questa graphic novel dal titolo davvero enigmatico, ovvero “Ombre di ferro al chiaro di luna”, qualcuno falcia decidendo così le sorti di chi come Conan non ha astuzie e mezzi per sfuggirgli. 

Ritenuta una delle novelle howardiane di meno peso, in questa splendida versione a fumetti valorizzata appunto dal tratto dell’Augustin, questo lavoro acquista invece una sua propria dimensione che ne rende piacevole, non solo la lettura, ma anche il carattere introduttivo al successivo episodio hyboriano che – udite! udite! – tornerà a proporci “Chiodi rossi”, ritenuta una delle gemme dell’epopea howardiana. 

Tempo al tempo e – Per Crom! – largo al fantasy reso superbo da questa splendida serie cartonata in volumi che grazie a Star Comics è ora disponibile nelle fumetterie – non valusiane – ma italiche.

Maurizio LOZZI