Trump: 15.000 soldati americani al confine con il Messico

438
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
WASHINGTON, 1 NOVEMBRE- Gli Stati Uniti potrebbero schierare fino a 15.000 soldati al conf...

WASHINGTON, 1 NOVEMBREGli Stati Uniti potrebbero schierare fino a 15.000 soldati al confine con il Messico. E’ quanto il presidente degli Stati Uniti ha dichiarato  mercoledì, replicando le sue critiche al Messico, al quale biasima di non bloccare i convogli di migranti diretti negli Stati Uniti.

Martedì scorso, la Casa Bianca aveva in un primo momento riferito, di aver inviato 5.200 soldati al confine con il Messico. Mercoledì scorso, invece, il presidente ha quasi triplicato il numero: "Invieremo tra le 10 e le 15.000 unità di militari alla frontiera. Nessuno passerà. Queste persone sono pericolose ", ha affermatoDonald Trump, in piena campagna elettorale a meno di una settimana dalle elezioni di medio termine. 

15.000 soldatii sono il corrispondente del contingente statunitense schierato in Afghanistan, ma la loro missione sarà meno complicata. Tutto ciò per impedire a due"carovane" (che il presidente descrive come una minaccia esistenziale, suscettibile di diffondere il terrore nel paese), le quali raccolgono circa 6.000 persone che dall'America centrale, sono giunte nel sud del Messico direttverso il confine degli Stati Uniti, dove i migranti stanno pianificando di presentare domanda di asilo. 

Lunedì centinaia di manifestanti fuggiti dalla miseria e dalla violenza nel loro paese si sono riversati nel fiume Suchiate a Tucun Uman, al confine tra Guatemala e Messico, per aggirare i checkpoint della polizia messicana. “Le caravane, sono composte da persone e combattenti duri”, ha affermato Trump su Twitter, “Hanno risposto duramente e brutalmente in Messico sul confine settentrionale prima di sfondare. I soldati messicani feriti non hanno potuto o non voluto, fermare la carovana. Dovrebbero fermarli prima che raggiungano il nostro confine, ma non lo fanno!” .

Luigi Palumbo

Fonte immagine: i24NEWS


InfoOggi.it Il diritto di sapere