Aids, peer - eucation: via al progetto ASL fra gli studenti

36
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
L’AQUILA, 28 NOVEMBRE 2013 – L’Asl Avezzano – Sulmona - L’Aquila ha da...

L’AQUILA, 28 NOVEMBRE 2013 – L’Asl Avezzano – Sulmona - L’Aquila ha dato il via al progetto “peer-education (prevenzione alla pari) fra gli studenti delle scuole superiori; l’iniziativa è nata dopo l’ultima verifica dei casi di Aids fra i giovani che sono in aumento nei ragazzi di età compresa fra i 15 e i 24 anni. Il progetto ha interessato 23 realtà della provincia.

Il progetto “alla pari” si sviluppa su tre livelli: i ragazzi del terzo anno vengono istruiti dai volontari dell’Asl – assistenti sanitari e sociali, ginecologi, igienisti, infettivologi, ostetriche e psicologi – sul problema dell’Aids e questi stessi ragazzi, promossi a “professori” in materia di prevenzione, hanno insegnato quanto da loro appreso ai ragazzi delle seconde e delle terze classi: in questo modo, i 202 nuovi partecipanti al “peer-education” hanno istruito altri 998 giovani studenti espandendo la conoscenza e la consapevolezza di questa dura realtà fra i ragazzi ai ragazzi. 

Il progetto dell’Asl ha ottenuto notevole successo, grazie soprattutto all’impegno degli operatori ma anche degli studenti che si sono adoperati per estenderlo al di fuori delle mura scolastiche: infatti, lo scorso 15 novembre, alla presenza di genitori e insegnanti, il Teatro comunale di Pratola Peligna ha proiettato il video realizzato dagli studenti del liceo locale, inoltre i metodi e gli obiettivi del progetto sono stati impressi in un poster illustrato lo scorso ottobre durante il 46esimo congresso nazionale della società di Igiene a Taormina.

Erica Benedettelli

[immagine da abruzzoweb.it]

InfoOggi.it Il diritto di sapere