Dermatite allergica da contatto: la forma più diffusa di eczema, ma non la sola

42
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
I malesseri che possono colpire la nostra cute sono diversi, e tutti richiedono una certa attenzione...

I malesseri che possono colpire la nostra cute sono diversi, e tutti richiedono una certa attenzione nell’essere trattati. Fra le complicanze della pelle più diffuse, però, troviamo l’eczema: una patologia dermatologica che da sola occupa quasi il 50% delle casistiche di dermatite. Essa si può presentare in tre fasi: la fase acuta, quella subacuta e infine la fase cronica: durante le prime due, vi è il manifestarsi dei sintomi infiammatori che da violenti diventano poi cronici. Durante la fase cronica, a dispetto di quanto si possa pensare, i sintomi dell’infiammazione passano ma lasciano il campo ad un fastidioso indurimento della pelle. Per quanto concerne le tipologie, quella più diffusa in assoluto è la dermatite allergica da contatto (70% delle casistiche).

Dermatite allergica da contatto: i sintomi

La dermatite allergica da contatto (DAC) causa l’ulcerazione della pelle e la comparsa di svariati sintomi esteticamente poco gradevoli: in genere, la cute diviene soggetta alla nascita di pieghe e di papule, insieme ad una forma di desquamazione avanzata. A livello fisico, la pelle tende a prudere e a spaccarsi, oltre che a provocare un dolore simile alle bruciature: la DAC, inoltre, colpisce spesso mani, dita e braccia. Questa sintomatologia altro non è che una reazione immunitaria dell’organismo, attivatasi alla ricezione di molecole ed elementi considerati pericolosi. Ciò avviene ad esempio quando un soggetto sensibile entra in contatto con le molecole di nichel o i coloranti, come dimostra questo studio. Per identificarla, generalmente basta sottoporsi ad un test allergologico.

Quali sono le cure per la DAC?

La dermatite allergica da contatto può essere curata grazie ad una serie di prodotti appositamente creati per questo scopo: per esempio, uno dei rimedi più noti per la DAC è rappresentato dalla linea Lichtena di Giuliani, che fornisce anche delle creme risolutive per questa forma di dermatite. È inoltre possibile agire utilizzando alcuni rimedi tradizionali come la cera d’api o la farina di avena: la prima aiuta a lenire gli arrossamenti, la seconda purifica e igienizza la cute. Altri rimedi naturali per la DAC sono l’ossido di zinco, il latte e l’olio di oliva.

Dermatite da stress: di cosa si tratta?

Un’altra forma di dermatite molto diffusa è quella da stress: in presenza di essa, alcuni disturbi cutanei come la psoriasi possono esacerbarsi e peggiorare vistosamente. Ciò è dovuto ad un fatto riconosciuto dalla scienza: lo stress è una malattia psicosomatica, che può alterare il corpo a più livelli, pelle e cuoio capelluto compresi. In queste casistiche, però, la reazione violenta del corpo non avviene a causa della presenza di elementi “fisici”, ma per via delle emozioni negative: malesseri psicologici come l’ansia o lo stress aumentano i livelli di ormoni quali il cortisolo e rendono la pelle più debole, e più facilmente soggetta alle dermatiti.

InfoOggi.it Il diritto di sapere