Diete: I falsi miti del web

1922
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Tra gli argomenti preferiti delle "bufale" su internet, le diete e l'alimentazione riescono a creare...

Tra gli argomenti preferiti delle "bufale" su internet, le diete e l'alimentazione riescono a creare ogni giorno dei nuovi falsi miti di facile diffusione sul web. Queste notizie, tuttavia, possono essere superficiali, sbagliate ed essere dunque un pericolo per i "navigatori inconsapevoli". Ecco alcuni "falsi miti": sfatiamoli insieme!    

-7 KG IN 7 GIORNI:  Le diete drastiche che promettono risultati eccezionali in poco tempo sono spesso pericolose per la salute. 

Il numero di calorie giornaliere assunte con questi regimi dietetici "stretti" diminuisce di colpo e questo porta l' organismo a salvaguardare la massa grassa come "riserva di energia". 
Il calo di peso che si può  osservare in questo periodo è infatti dovuto al calo della massa muscolare, danneggiata dalla carenza nutrizionale. 
Risultato? Terminata la dieta "ferrea", si assiste al cosiddetto "effetto yo-yo", cioè un recupero repentino dei kg persi. 

-SALTARE UN PASTO AIUTA A DIMAGRIRE: 
Falso!  
E'  anzi una cattiva abitudine che fa ingrassare, perché altera il  metabolismo. Meglio preferire un pasto leggero, composto da verdure  (ricche di fibre, che creano sazietà e sono ricche di vitamine e  minerali) e frutta fresca.     

 
-MANGIARE ALIMENTI SENZA GLUTINE FA BENE, ANCHE SE NON SI E' CELIACI: 
Falso! 
Questa moda, che è partita dagli Stati Uniti, è poco corretta sul piano nutrizionale e non salutare per chi non è affetto da celiachia, cioè dall'allergia al glutine .
Eliminare cibi contenenti glutine -un complesso proteico tipico dei cereali- significa privarsi di una delle principali fonti di carboidrati complessi, ma anche degli altri nutrienti in essi  contenuti. 

Non solo: i cibi "gluten free", sono molto più calorici del corrispondente alimento con glutine. Questo, poiché sono solitamente addizionati con grassi e fondamentalmente composti da mais e riso (alimenti con un indice glicemico elevato). Portano quindi ad un aumento del picco di zucchero nel sangue e a un minor effetto saziante.

-BERE ACQUA E LIMONE AL MATTINO FA DIMAGRIRE:
Falso!  Questo mix aiuta di certo a reintegrare i sali minerali e i liquidi  persi durante la notte, ma non ha alcun effetto sul metabolismo. Non  solo: chi soffre di gastrite o di reflusso, dovrebbe evitare questa  bevanda, poiché potrebbe provocare acidità di stomaco e irritazione.  
 
-LA PASTA FA SEMPRE INGRASSARE: 
 

Falso! 
La pasta e i carboidrati complessi, sono spesso i primi alimenti ad essere eliminati dalle diete. Nulla di più sbagliato: sono infatti la principale fonte di energia per il nostro organismo! 
Ciò a cui bisogna stare attenti, sono le quantità: 70-80 gr. di riso o pasta è la quantità ideale per ricevere la giusta energia senza appesantirsi troppo. 
Inoltre, se i carboidrati complessi vengono assunti in forma integrale, le fibre contribuiscono al regolare transito intestinale e a controllare l'assorbimento dei grassi. Un toccasana, quindi, anche per chi soffre di stitichezza e colesterolo alto! 

-  BARRETTE E "BEVERONI" SOSTITUISCONO UN PASTO: 
Vero/Falso.
Anche se molti prodotti dietetici, come i cosiddetti "beveroni" proteici, hanno caratteristiche nutrizionali interessanti, nessun prodotto dovrebbe sostituire un pasto normale, se non per un periodo di tempo limitato e in un regime dietetico ipocalorico controllato da uno specialista. 
Mai affidarsi al fai-da-te o a programmi dietetici miracolosi curati da sedicenti "coach" senza alcuna qualifica o preparazione medica: il cibo è la prima forma di cura di sé.

Pillole di salute della D.ssa Mariarita Albanese

Seguici anche su Facebook 

InfoOggi.it Il diritto di sapere