• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Il Premier Conte, pronto anche a rinunciare a Palazzo Chigi da Mattarella

Lazio > Roma

ROMA, 6 DICEMBRE - Di Maio forza la mano, vacilla l'intesa sul Conte bis 'Voto degli iscritti su Rousseau conta'. Patuanelli getta acqua sul fuoco: 'La trattativa continua'. Ma i Dem insorgono: 'Eravamo d'accordo anche sul dl sicurezza'. Il presidente del consiglio incaricato Giuseppe Conte si è recato al Quirinale a colloquio con il Capo dello Stato Sergio Mattarella.

In mattinata, dopo l'incontro al Colle sono emersi in ambienti parlamentari della maggioranza timori che Conte stia anche ipotizzano la possibilità di rinunciare al mandato conferitogli dal Presidente della Repubblica, alla luce delle difficoltà emerse nelle ultime ore.

Slitta alle 12 il nuovo vertice sul programma previsto alle 9.30 tra delegazioni Pd-M5S e il premier incaricato Giuseppe Conte a Palazzo Chigi. Ieri è sembrato vacillare l'accordo per un governo 5S-Pd sulle dichiarazioni di Di Maio. Ieri Di Maio, forzando la mano nell'incontro, aveva consegnato una lista di 20 punti al premier incaricato sottolineando che 'o si approva il programma M5s oppure è meglio il voto'. Confermata anche la consultazione su Rousseau mentre tra le priorità dei grillini non c'è la modifica dei decreti sicurezza. Un'altra ragione di scontro ieri con il Pd, insieme al nodo del vicepremier che sta a cuore a Di Maio.

Seguono aggiornamenti