In dirittura d'arrivo novità per il Codice della Strada

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
25 LUGLIO 2014 - Vedere sfrecciare motorini e scooter nelle corsie preferenziali non è i...

25 LUGLIO 2014 - Vedere sfrecciare motorini e scooter nelle corsie preferenziali non è in Italia una scena del tutto desueta. Specie nelle regioni meridionali, tale “prassi” viene non di rado tollerata dai vigili. Tra non molto si tratterà di un comportamento pienamente legale.

Questa sarà solo una delle novità che, entro due – tre mesi, daranno una rinfrescata al Codice della Strada. L’iter legislativo delle modifiche è già a buon punto e si prevede la sua conclusione entro settembre.

Oltre all’apertura delle corsie riservate ai mezzi pubblici anche a biciclette e motocicli, per i veicoli con cilindrata inferiore a 150 cc sarà possibile accedere alle autostrade e alle tangenziali. Il conducente dovrà però essere maggiorenne. Per proporre ricorso alle contravvenzioni il massimo di tempo per l’ istanza al Prefetto, sarà ridotto a 30 giorni, come del resto accade già da un po’ per i ricorsi dinanzi al giudice di pace ( si tratta di ricorsi alternativi tra di loro) .

Si prevedono inoltre nuovi strumenti di “premio” per gli automobilisti virtuosi, non ancora specificati. Una delle novità di rilievo sarà poi l’introduzione del reato di “omicidio stradale” , applicabile specificamente in caso di sinistro derivante dalla circolazione.

La riforma è quindi in dirittura d’arrivo, tra qualche settimana tutte le novità saranno ufficializzate.

avv. Raffaele Basile

InfoOggi.it Il diritto di sapere