• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: gelo stop! Un po' di Primavera nei prossimi giorni. Ecco l’evoluzione

Campania > Napoli

Nei prossimi giorni avremo uno stop al gelo sull'Italia con le temperature diverranno via via sempre più amabili. Sarà solo temporaneo o definitivo? Vediamo come evolverà il quadro climatico con gli ultimi aggiornamenti a nostra disposizione.

La pressione sull'Italia è in generale aumento e questo favorirà, nel corso della settimana, non solo il ritorno a condizioni meteo più tranquille, ma anche un clima sicuramente diverso rispetto a qualche giorno fa. L'arrivo dell'alta pressione infatti, allontanerà definitivamente le rigide correnti siberiane che hanno letteralmente congelato il nostro Paese nei giorni scorsi.

Dopo un martedì dove i segnali di ripresa sul fronte meteo-climatico saranno già ben evidenti su alcune regioni, da mercoledì 17 l'alta pressione si farà più invadente, anche se i suoi positivi effetti si concentreranno soprattutto al Sud, sulle due Isole maggiori e sui comparti adriatici del Centro. Qui le temperature faranno registrare un primo aumento con valori prossimi a 12°C in città come Roma, Firenze e fino a 13/15°C a Cagliari e Palermo.

Al Nord e su parte del versante centrale tirrenico, invece, i termometri saliranno più timidamente in quanto il meteo sarà parzialmente disturbato da aria più umida in arrivo dall'atlantico che manterrà i cieli più sporchi. Nonostante ciò il clima risulterà comunque più gradevole, soprattutto durante la notte, quando i termometri non scenderanno più sotto la soglia dello zero con il gelo notturno rimarrà solo un ricordo.

Questo contesto climatico ci accompagnerà fino al prossimo weekend. Le temperature riusciranno a guadagnare ancora qualche punticino verso l'alto, ma sempre soprattutto a favore del Sud e del comparto adriatico. Tra venerdì 19 e per gran parte e per gran parte del fine settimana dunque , le colonnine di mercurio saliranno fino a toccare punte di 16/17°C sulle due Isole maggiori e su molti tratti delle regioni meridionali.

Sul resto dell'Italia, specialmente al Nord e sulla Toscana, il clima continuerà a rimanere un po' meno mite a causa del reiterato e costante afflusso d'aria umida. Su queste regioni infatti, registreremo una maggiore ingerenza delle nubi basse ed anche la presenza di qualche insidioso banco di nebbia, specie sulla Val Padana e nelle aree più interne del Centro. (iLMeteo)

In aggiornamento