Salvatore Colletta, 22 anni di attese: i genitori lanciano un appello nel giorno del compleanno

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CASTELDACCIA (PA), 5 DICEMBRE 2014 – Sono passati più di 22 anni ormai da quel famoso 3...

CASTELDACCIA (PA), 5 DICEMBRE 2014 – Sono passati più di 22 anni ormai da quel famoso 31 marzo 1992, il giorno in cui Salvatore Coletta e Mariano Farina sono spariti nel nulla, senza lasciare tracce. Molte le piste in questi lunghi anni e pochi i successi, ma i loro genitori non si sono mai persi d’animo e continuano a sperare. I genitori sanno che i loro figli sono là fuori, sanno che, da qualche parte, riabbracceranno i loro bambini di 12 e 15 anni che, oggi, sono un po’ cresciuti e per questo continuano ad aspettarli.

Per il 38esimo compleanno di Salvatore Coletta, i genitori hanno voluto lanciare un nuovo appello affinché in qualunque posto egli sia possa trovare la forza di ritrovare la strada di casa. Tra le piste che hanno portato ad avvicinarsi alla verità, non viene esclusa quella dei nomadi: sono molte, infatti, le testimonianze che dichiarano di aver visto i due ragazzi in compagnia di gruppi rom. 

“A Salvatore Colletta...”: i genitori lanciano un appello in ricordo del compleanno

‹‹Ciao Salvatore, oggi, 5 dicembre 2014, compi 38 anni e non sarai qua con noi a festeggiarlo come era solito fare tutti gli anni. Il vuoto che ogni anno e che, specialmente, abbiamo in questo giorno così fondamentale è incolmabile! Non vederti crescere, non vedere i tuoi progressi soliti della vita quotidiana e non sapere nemmeno se vivi felicemente e serenamente la tua vita ci fa andare avanti con il dubbio di non sapere tutte queste cose, cose semplici ma fondamentali nella vita di un figlio per dei genitori. In questi anni abbiamo vissuto un silenzio e un omertà che hanno solo scavato nel nostro dolore delle ferite più grandi. Non è facile andare avanti quando il pensiero quotidianamente va a te, quando la sera si va a letto a dormire con la solita domanda di non sapere se anche tu stia dormendo in un letto caldo oppure chissà dove e in quali condizioni, per poi svegliarmi la mattina e pensando a dove tu ti stia svegliando e cominciando la tua giornata lavorativa. Invece noi siamo all'oscuro di tutto ciò.

Salvatore, figlio nostro, ti preghiamo, se stai leggendo queste poche righe che esprimono tutta la sofferenza che abbiamo patito in questi 22 lunghi anni, contattaci al numero 3899870670 o scrivici nei gruppi o sul tuo profilo Facebook "Salvatore Colletta". Dal profondo del nostro cuore vogliamo dirti: Tanti auguri Salvatore ovunque tu sia! Ti vogliamo bene! Ti aspettiamo a casa. Un abbraccio››

Erica Benedettelli

InfoOggi.it Il diritto di sapere