• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Usa: causa danni Mayorga a Ronaldo non resterà segreta. Respinta richiesta CR7

Piemonte > Torino

WASHINGTON, 3 AGOSTO - Cristiano Ronaldo perde un primo round in tribunale in una causa parallela con Kathryn Mayorga dopo che sono cadute le accuse nei suoi confronti di averla stuprata in un hotel di Las Vegas nel 2009. L'ex modella statunitense pretende da CR7 un risarcimento di almeno 250 mila dollari sostenendo che il calciatore o persone che lavorano per lui hanno consentito lo scorso anno che diventasse pubblico l'accordo in base al quale aveva accettato 375 mila dollari in cambio del silenzio sulla vicenda.

 L'attaccante della Juve aveva chiesto che la causa fosse respinta o rimanesse completamente segreta, temendo che la diffusione dei documenti processuali sarebbe stata usata per brandire le accuse in questo caso, col rischio di uno scandalo pubblico e di danni alla sua reputazione.  Ma il giudice Jennifer Dorsey, scrive l'Ap, ha respinto la sua istanza. "Il segreto ormai è già stato svelato sulle accuse della Mayorga e sull'accordo", ha motivato, sostenendo di non condividere la tesi che "l'interesse di Ronaldo a mantenere Mayorga fedele al suo accordo sia abbastanza per giustificare la totale segretezza in questo caso". Il giudice ha tuttavia riconosciuto che l'accordo tra i due e' un contratto privato tra parti e che "i documenti stessi e le citazioni dirette di ciascuno di loro resteranno segrete". Larissa Drohobyczer, avvocato di Mayorga, si è detta soddisfatta della decisione, mentre il difensore di Ronaldo, Peter Christiansen, si è rifiutato di commentare.