A NavigArte danza, teatro e figura dialogano nel Trittico Cantillazioni

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PISA, 22 NOVEMBRE - un evento a ingresso libero, nato per dare voce ai giovani talenti unde...

 
PISA, 22 NOVEMBRE - un evento a ingresso libero, nato per dare voce ai giovani talenti under 35 in residenza presso il Consorzio Con.Cor.D.A. /R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana) a cura di Amalia Franco, Anna Moscatelli e Renata Frana.

Venerdì 24 novembre alle 21.00 presso Teatri di Danza e delle Arti - Corte Sanac a Pisa UNO Spazio per i giovani talenti under 35 a NavigArte 2017 attraverso il ciclo di presentazioni e performances delle Compagnie in residenza presso il Consorzio Con.Cor.D.A. /R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana).

Dopo il successo del progetto “Valar. Migrazioni di uomini e dei” di Policardia Teatro condotta con un gruppo misto di italiani e migranti stranieri con la direzione di Andrea Elodie Moretti, ora tocca alla Residenza Artistica Trittico Cantillazioni, il progetto di danza, teatro di figura e musica di Amalia Franco, Anna Moscatelli e Renata Frana, vincitore del bando pubblico per Residenze artistiche indetto da Con.Cor.D.A..

Venerdì 24 novembre alle 21.00 presso Teatri di Danza e delle Arti in Corte Sanac a Pisa il pubblico potrà apprezzare il loro studio che si muove tra due culture diverse, quella occidentale e quella indiana.

“Attingiamo e rimescoliamo le parti più profonde attinenti il sacro nelle due culture. Ci accostiamo e proviamo a seguire l’intenzione della filosofia indiana che fa del sacro, della vita e dell’arte un tutt’Uno, e lo facciamo mescendolo, inevitabilmente, con il nostro patrimonio d’immagini ed echi. Come chirurghi lavoriamo sulle suture, come alchimisti lavoriamo sugli elementi” spiegano le artiste che porteranno in scena una composizione in tre quadri sugli stati del giorno: ‘Preghiera della notte’, ‘Preghiera del mattino’, ‘Preghiera del meriggio o tramonto’, dove ogni fase, contiene il germe e il senso della successiva, secondo un movimento organico.

Le pieces che compongono il Trittico sono vere e proprie miniature che nascono come apparizioni e si sviluppano attorno ad “raga”, composizioni classiche di musica indiana suonate in scena con la dilruba. Questo particolare strumento ad arco tipico del nord dell’india dialogherà con l’elettronica ed il basso elettrico, le immagini evocate dai raga si rifletteranno nella danza contemporanea, il teatro di figura acquisterà un nuovo corpo ibrido nella danza e le antiche miniature e l’estetica contemporanea si intrecceranno e si fonderanno in una trama unica.

L’evento è a ingresso libero. Il programma di NavigArte 2017 si concluderà con lo spettacolo per bambini “Il Vento e la Fanciulla” della Compagnia ASMED di Cagliari sulle coreografie di Cristina Locci e per la regia di Senio G. B. Dattena, in scena presso Teatri di Danza e delle Arti - Corte Sanac in programma il 26 novembre alle 17.00 e il 27 novembre alle 10.00 per le scolaresche. Dopo tutti gli spettacoli per il ciclo “A tu per tu” sono previsti brevi incontri tra gli artisti autori e gli spettatori per esaudire curiosità, entrare nel vivo della costruzione artistica, avere la possibilità di incontrare gli interpreti.


NavigArte 2017 è nato nel 2011 da un’idea di Movimentoinactor/Con.Cor.D.A., con la direzione artistica di Flavia Bucciero. E’ sostenuto dalla Regione Toscana/R.A.T. (Residenze Artistiche della Toscana), dalla Fondazione Pisa e dal Comune di Pisa e può contare su prestigiose collaborazioni con la Fondazione Cerratelli, la Sezione UniCoopFi di Pisa, l’Università di Pisa.

INFO E PRENOTAZIONI
Teatri di Danza e delle Arti - Corte Sanac 97/98 - Pisa
Tel 050 501463 – movimentoinactor@tiscali.it, Pagina facebook NavigArte, www.movimentoinactor.it

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere