Allerta virus Zika a Rimini, uomo torna contagiato da Cuba

82
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
RIMINI, 8 SETTEMBRE - Un uomo di Rimini di trentadue anni si è accorto di aver contratto il v...

RIMINI, 8 SETTEMBRE - Un uomo di Rimini di trentadue anni si è accorto di aver contratto il virus Zika al ritorno da un viaggio da Cuba. Attualmente si trova ricoverato all’ospedale della città nel reparto Malattie infettive. Sembra non sia in pericolo di vita.

L’allerta nella zona è scattata non appena si è venuti a conoscenza della notizia. Fortunatamente l’uomo si è recato a Cuba da solo, e non ci sono altri amici o familiari che potrebbero aver contratto il virus. Nonostante questo le azioni precauzionali sono state attuate intorno alla sua abitazione. È infatti iniziata la disinfestazione straordinaria dell’area di circa cento metri intorno a dove vive il trentaduenne.

I tecnici dell’Asl hanno inoltre iniziato una disinfestazione porta a porta delle piante e per le strade sono stati trattati anche i tombini, così da eliminare i possibili nidi di zanzare portatrici del virus. Queste operazioni sono previste dal Piano regionale di sorveglianza e controllo per le malattie che possono essere trasmesse da questi insetti.

Se a contrarre il virus Zika è un soggetto non a rischio è possibile guarirlo in poco tempo. Il vero pericolo è quando viene contagiata una donna incinta, in quanto questa malattia infettiva può causare delle gravi malformazioni al feto.

Chiara Fossati

immagine da modenatoday.it

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere