Arrestato autista-pirata che ha investito e ucciso 17enne nel Senese

1090
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SIENA, 30 DIC.EMBRE - E' probabilmente un padovano l'autista del furgone che l'altra sera nel Senese...

SIENA, 30 DIC.EMBRE - E' probabilmente un padovano l'autista del furgone che l'altra sera nel Senese non si era fermato a soccorrere il 17enne Arturo Pratelli che mentre camminava sul ciglio della strada era stato ferito mortalmente alla nuca dall'impatto con lo specchietto retrovisore. L'uomo, 45 anni, incensurato, e' stato rintracciato questa mattina a Solesino (Padova) dai carabinieri del Nucleo investigativo di Padova ed e' indiziato al momento di delitto stradale aggravato dalla fuga. L'incidente era avvenuto nei pressi dell'aeroporto di Ampugnano, nel comune di Sovicille.

Il giovane che era stato rinvenuto in gravi condizioni e nonostante i soccorsi era morto mentre veniva portato in ospedale a Siena. I carabinieri di Siena sono arrivati al 45enne, ora in carcere a Rovigo, grazie ai frammenti dello specchietto retrovisore del mezzo che aveva colpito alla nuca il ragazzo e rinvenuti sul luogo dell'incidente. Elementi che hanno permesso di accertare la marca, il modello e il colore del mezzo e che poi grazie anche alle immagini di telecamere nel Comune di Sovicille e nei Comuni vicini hanno portato ad individuare la presenza in zona di un furgone senza specchietto retrovisore.

La morte del ragazzo ha provocato impressione a Siena, perche' la sua famiglia e' molto conosciuta. Studente del liceo scientifico, seguiva la squadra di calcio del Siena ed era contradaiolo dell'Aquila, nella cui chiesa e' stata esposta la salma. I funerali si svolgeranno domani mattina nella chiesa della Santissima Annunziata a Siena.  

InfoOggi.it Il diritto di sapere